25° edizione di Cantine Aperte: “vedi cosa bevi” alla Tenuta Cocci Grifoni

Sabato 27 e domenica 28 maggio, nell’ambito della 25a edizione di Cantine Aperte, la tenuta Cocci Grifoni ha organizzato l’evento “Esperienze di Vigna, Vino, Cibo e Bottaia”. Programma: Degustazioni Guidate – Visite in Cantina – Visite nella storica “Vigna Messieri” – Degustazione di specialità Gastronomiche Picene e street food by Fior di Farina Offida – Show Cooking “Oliva all’Ascolana” – Performance teatrali a cura dell’associazione Caleidoscopio di Grottammare – Mostra gioielli ed accessori a cura dell’ “Associazione Merletto a Tombolo di Offida” – Mostra  “Artigiani in Bottaia” – Folklore in balli a cura dell’UTES San Benedetto del Tronto.

VINI IN DEGUSTAZIONELe ICONE – Guido Cocci Grifoni Offida pecorino DOCG 2013 – 4€ – Il Grifone Offida Rosso 2010 – 4€ – Le SFIDE: Colle Vecchio Offida Pecorino DOCG 2015 – 2€ – Gaudio Magno Passerina Spumante Brut 2016 – 2€ – Vigne Messieri Rosso Piceno Superiore 2011 – 2€ – Le Torri Rosso Piceno Superiore 2011 – 2€ Adamatea Passerina 2016 – 2€ – VINI delle VIGNE delle TENUTE in degustazione Omaggio – Part 34 Passerina 2016 – Part 64 Montepulciano 2015 – Rubinio Rosso Piceno 2016 – Le Torri Falerio/Pecorino 2016. Calice Movimento Turismo del Vino + 3 degustazioni 10€ (prezzo imposto da Movimento Turismo del Vino Marche) 6 Degustazioni – 10€ – Bottiglia di beneficenza Movimento Turismo del Vino – 10€.

MENU’ STREET FOOD – Fior di Farina Offida – sabato e domenica dalle 11:00 alle 18:00 – Cartoccio olive all’ascolana pezzi 6 – €4 – Frittella con prosciutto – €3 – Cremini all’anisetta pezzi 8 – €4 – Timballo al ragù di carne – €5 al pezzo – Chichìripieno – €4 al pezzo – Il frecandò nel panino – €5 – Il roastfeef con piselli nel panino – €6 – Anche pane glutenfree.

La Tenuta Cocci Grifoni, è un’azienda familiare con quasi cento anni di esperienza nella produzione di vini di terroir di alta qualità ottenuti da agricoltura sostenibile e tecniche artigianali lente, a basso  impatto enologico, che favoriscono la più ampia espressione varietale delle uve autoctone che la famiglia coltiva da sempre nelle proprie tenute, all’interno dell’incontaminato ecosistema calanchivo dei monti Appennini, nel sud della regione Marche.

Info: Tenuta Cocci Grifoni – Contrada Messieri n°12 – 63065 San Savino di Ripatransone(AP) Italy – Strada del Rosso Piceno Superiore – http://www.tenutacoccigrifoni.it – tel:  +39.0735.90143 – fax: +39.0735.90123

(red)


Inarrestabile sciame sismico minore

Sembra inarrestabile lo sciame sismico tra Umbria e Marche, che si protrae dal 24 agosto 2016. La magnitudo delle scosse, per la gran parte, si attesta su una magnitudo pari a 2, talvolta superato, come nella mattinata di oggi (tabella), con epicentri Norcia e Arquata del Tronto dove, quattro giorni fa è stata registrata una scossa di magnitudo 3,3. Dal mese di aprile si registrano violenti terremoti in ogni parte del mondo come nelle Filippine (6,9 M), nelle isole Fiji (6,8 M) e in Cile (6,7 M). (ap)

sciame


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

Terrore a Manchester

Manchester – Un gravissimo attentato ha provocato la morte di 22 persone ed il ferimento di 59, tutte per lo più adolescenti. Un kamikaze, forse già identificato, si è fatto esplodere ieri sera alle 22.30, durante il concerto di Ariana Grande, pop star americana, al Manchester Arena, nei pressi della biglietteria, proprio quando il pubblico stava defluendo a fine spettacolo. L’attentatore ha utilizzato un ordigno con chiodi metallici, per rendere la deflagrazione il più possibile letale. Il luogo dell’attentato può contenere 21.000 posti ed è la più grande arena chiusa d’Europa. Gli inquirenti non hanno dubbi sull’origine terroristica dell’attentato.

(Il Manchester Arena)

(ap)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

1927, l’incidente della tranvia di Offida

tramvia offida La Stampa 19 settembre 1927
L’articolo de “La Stampa”

La tranvia Offida Città – Offida Stazione fu inaugurata il 1° agosto 1926, alla presenza dell’allora Ministro Giurati e restò attiva fino al 1952, anno in cui fu sostituita da un servizio di autocorriere.

Fu realizzata per collegare la cittadina di Offida, allora fiorente centro agricolo-industriale, alla propria stazione, realizzata a 12 km. nel centro urbano di Castel di Lama. Offida all’epoca contava oltre 7.000 abitanti (8.046 nel 1951).

Un gravissimo incidente però, avvenuto all’altezza dell’ex fornace il 19 settembre 1927, ne segnò irrimediabilmente la storia, con successivo trasferimento della concessione, dalla S.T.E.O. (Società Tranvia Elettrica di Offida) alla pubblica amministrazione.

Quest’ultima rinnovò tracciato ed impianti, con sostanziali lavori di manutenzione, eseguiti dal 1940 al 1942, periodo di ulteriore sospensione del servizio. Di questo importante periodo della storia cittadina, resta il nome che tutt’oggi le Ferrovie dello Stato attribuiscono allo scalo lamense: stazione di Offida – Castel di Lama. tramvia offida La Stampa 19 settembre 1927.jpg

Il luttuoso incidente del 1927 ebbe notevole risonanza per la sua gravità. Ne riporto la cronaca che la testata nazionale La Stampa, conserva nei propri archivi.

Alberto Premici

 

Offida_zps3051cd0b
L’inaugurazione della tranvia di Offida

 

4226282218_137e90cca5_z
19 settembre 1927 – un’immagine dell’incidente 

fc939_10.jpg

dettaglio
dettaglio della mappa

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

MarcheExpress farà tappa in Offida

Prende il via il 22 maggio ad Ascoli Piceno Marche Express, avventura on the road tra digitale e social promossa da Regione e Confcommercio, nell’ambito della campagna #viviAMOleMarche. 

L’obiettivo è di far conoscere “non solo le bellezze delle Marche ma tutte le esperienze che il territorio può offrire” ha detto il direttore di Confcommercio Marche Massimiliano Polacco. Per un mese e mezzo, fino al 12 luglio, un’auto rosso bordeaux con i loghi di Regione e Confcommercio e vari hashtag girerà da nord a sud, dall’entroterra alla costa e ritorno. A bordo si alterneranno 16 tra i migliori blogger e instagramer italiani, tra i più seguiti in rete, affiancati da local manager locali, che li guideranno alla scoperta dei segreti e delle curiosità delle zone visitate. Sarà un’auto social, dotata di due action camera Go-Pro che riprenderanno il viaggio live: 15 le tappe, da Ascoli Piceno a Urbino, documentate da pillole video che verranno rilanciate on line sui social media e sui siti della Regione Marche.
Queste le tappe del Marche Express:

Ascoli – Offida – Ripatransone 22-24 maggio; Grottammare Alta – San Benedetto 24 – 26 maggio; Fermo – Torre Palme – Porto San Giorgio 29 – 31 maggio; Amandola – Montemonaco – Lago Gerosa 31 maggio – 2 giugno; Sarnano – Fiastra 5 – 7 giugno; Macerata – Treia – Montecassiano 7 – 9 giugno; Recanati – Porto Recanati – Loreto 12 – 14 giugno; Conero – Sirolo – Osimo 14 – 16 giugno; Frasassi Park – Grotte Frasassi – Valle Jesina 19- 21 giugno; Fossombrone – Fonte Avellana 21 – 23 giugno; Urbino – Gola Furlo 26 -28 giugno; Pesaro – Gradara – San Bartolo 28 – 30 giugno; San Benedetto – Riserva Sentina 3- 5 luglio; Conero – Città Di Ancona 5 – 7 luglio; Senigallia – Corinaldo 10 – 12 luglio.