​L’ENSEMBLE CHITARRISTICO PICENO TORNA IN CONCERTO AD ASCOLI

Dopo l’inizio di altissimo livello di domenica 9 aprile scorso, con un foltissimo pubblico (e molti turisti) che ha riempito la chiesa di Ss. Vincenzo ed Anastasio e lungamente applaudito le pregevoli esecuzioni musicali del duo di Chitarre formato dai maestri Cristiano Poli Cappelli e Andrea Pace, torna ad Ascoli Piceno la Primavera Chitarristica, domenica 23 aprile alle ore 18,00 presso la Chiesa di S. Pietro Martire, con un recital che si preannuncia coinvolgente sia per il repertorio proposto che per la particolarità della formazione strumentale: si tratta dell’Ensemble Chitarristico Piceno, una piccola orchestra formata da 12 chitarristi del nostro territorio che riunisce in sé tante generazioni di musicisti, sia concertisti e didatti di grande esperienza che promettenti giovanissimi.
Il repertorio del concerto coprirà un arco temporale vasto e un altrettanto ampia varietà di stili musicali: dalle danze rinascimentali di Praetorius alla musica barocca di Pachelbel, dal romanticismo di Schubert alle danze brasiliane di Machado, dalle nuove musiche dei contemporanei Brouwer e Amelkina-Vera alla celebre colonna sonora “Pinocchio” di Fiorenzo Carpi, l’ensemble chitarristico, con la sua particolare sonorità,  non mancherà di soddisfare e incuriosire i tanti ascoltatori affezionati.

Giunta alla sua terza edizione, con un consenso crescente di pubblico che sta confermando quanto sia sentito ad Ascoli il bisogno di manifestazioni culturali di qualità, la Primavera Chitarristica è organizzata dall’Associazione Chitarristica Picena, con il patrocinio del Comune di Ascoli, dell’Istituto Musicale “G.Spontini” che sosterrà le iniziative didattiche previste nelle prossime settimane, e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. (Red)