cropped-123.pngOFFIDA – Giovedì 6 aprile 2017, con inizio alle ore 15,00, è stato convocato il Consiglio Comunale per la discussione del seguente ordine del giorno: 1. Approvazione verbali precedente seduta consiliare ; 2. Risposta ad interrogazione prot. 546 del 24.01.2017; 3. Approvazione progetto di ristrutturazione e ampliamento della Cantina di Offida s.r.l. ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 380/2001; 4. Cessione a titolo oneroso di relitto stradale dell’ex strada comunale di San Filippo 2°. Richiedente: società agricola forestale Horni Green s.a.s. di Felicetti Giovanna & C. di Grottammare; 5. Programma pluriennale di attuazione (P.P.A.) del vigente P.R.G. – periodo 2016-2021 – Approvazione; 6. Approvazione piano finanziario per l’applicazione della componente TARI (Tributo Servizio Rifiuti) anno 2017; 7. Approvazione tariffe della componente TARI (Tributo Servizio Rifiuti) anno 2017 e determinazione scadenze di versamento; 8. Imposta municipale propria (IMU) – approvazione aliquote e detrazioni per l’anno 2017; 9. Determinazione aliquote e detrazioni componente TASI anno 2017, individuazione dei servizi indivisibili e indicazione analitica dei relativi costi; 10.Addizionale comunale all’IRPEF, adozione aliquota e determinazione soglia di esenzione per l’anno 2017; 11.Approvazione piano di valorizzazione e dismissione del patrimonio immobiliare. Anno 2017; 12.Approvazione Documento Unico di Programmazione 2017/2019; 13.Approvazione Bilancio di Previsione 2017/2019; 14. Proposta di modifica dell’art. 8 del regolamento per il funzionamento del Consiglio e delle Commissioni Consiliari. (red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

OFFIDA – «Erano quattro esemplari, noi li abbiamo visti da lontano, ma eravamo a debita distanza; dopo qualche minuto se ne sono andati». Questo quanto dichiarato da alcuni cacciatori durante una battuta di caccia nella campagna di Offida, in contrada S.Barnaba. L’avvistamento segue altri episodi simili avvenuti di recente nel Piceno. La presenza di lupi nel nostro territorio non è una novità. Negli anni passati il problema fu segnalato anche nei comuni di Montalto, Falerone, Montelparo e Carassai. (ap)
Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 
 

OFFIDA – Domani la troupe di Sereno Variabile, storico programma di Rai 2 su viaggi e turismo, farà tappa in Offida. Sono previste riprese e servizi a S.Maria della Rocca, in piazza Valorani per omaggiare le nostre merlettaie, presso l’Enoteca Regionale e nel Teatro Serpente Aureo con il Corpo Bandistico Città di Offida. Non mancheranno servizi sulla nostra enogastronomia con la visita all’Osteria Ophis e la Cantinetta dell’Olmo. La puntata, con lo storico conduttore Alberto Bevilacqua e le inviate Simona Giacomelli e Monica Rubele, sarà realizzata in collaborazione con la Confesercenti e, oltre ad Offida, si occuperà altri luoghi del piceno. (ap)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet 

OFFIDA – Offida presenta la grande novità per questa primavera: “La bella stagione”. Questo è il nome del cartellone denso di eventi che si susseguiranno dal 4 aprile al 15 giugno. “Questa primavera, più che mai, deve essere una bella stagione – ha commentato l’Assessore alla Cultura, Isabella Bosano – Dal 24 agosto al 18 gennaio, Offida è stata martoriata dall’emergenza terremoto e neve. L’Amministrazione non si è mai arresa. Abbiamo messo in campo tutte le nostre forze per sopperire ai tanti problemi. Ora è tempo di ripartire, è tempo di una bella stagione per Offida. Per questo abbiamo pensato a un cartellone ricco di iniziative, potendo contare sempre sull’indispensabile collaborazione delle associazioni del territorio, che sono la nostra forza”. 
Sarà un grande attore come Giorgio Colangeli ad aprire il cartellone “La bella stagione”, il prossimo 4 aprile, con l’interpretazione del Purgatorio di Dante. “Colangeli è in grado di porgere Dante a tutti – ha aggiunto Lucilio Santoni dell’Associazione L’Onagro – Senza cultura non si va da nessuna parte, senza cultura c’è infelicità. E investire in cultura è la miglior cosa che si possa fare”. 

Colangeli calca i palcoscenici da una vita e ha raggiunto la fama con il grande pubblico, anche grazie alla sua partecipazione di serie tv come “Tutto può succedere”, la cui seconda stagione andrà in onda a breve sulla Rai.

Il cartellone proseguirà il 23 aprile con la cerimonia solenne della traslazione della Croce Santa che dovrà essere spostata da Sant’Agostino, attualmente inagibile, alla Collegiata. Il 23, il 24 e 25 aprile si terrà anche l’evento Pecorino&Pecorino in Piazza XX Settembre e sempre il 24 verrà presentato il libro “E poi libri e ancora libri” di Federico García Lorca, a cura di Santoni. Il 25 aprile si terranno la consueta Festa della Liberazione, un Workshop del musicologo Macello Piras e la Mini Volley Cup in Piazza del Popolo. 

Il 29 aprile sarà la volta del Varietà “Quel Motivetto che mi piace tanto” a cura del Teatro degli Eventi di Maurizio Merolla.

Il 1° Maggio ci sarà la Gara Ciclistica internazionale Under 23 XX Coppa Città di Offida 29° Trofeo Croce Santa mentre il 2 si esibirà una cover di Antonello Venditti e il 3 maggio sarà la volta della Festa della Croce Santa con il concerto del Corpo bandistico Città di Offida.

Il 6 maggio l’associazione Numeri 11 tornerà sul palcoscenico del Serpente Aureo con “Parole Suonate”: uno spettacolo che vuol far ridere e riflettere; storie di uomini piccoli, animi fragili ma carichi di coraggio. Il 13 maggio ci saranno le nuove audizioni per il Cantagiro. “Domenica 20 torna agli impianti sportivi il Memorial Mattia Peroni. Offida è legata alla cultura e tradizione ma anche al ricordo di ragazzi che non ci sono più e che sono stati un esempio”, ha precisato la Bosano. Previsti per il 27 e 28 maggio i saggi dell’Istituto Sieber e sempre il 28 ci sarà un raduno dei Motorini “Piaggio Si” che hanno segnato un’epoca. Il 30 maggio lo spettacolo del Centro Diurno di Offida, il 2 giugno la Festa della Repubblica e da venerdì 2 a domenica 4 maggio il IV Piceno Football Cup. “Domenica 4 maggio porteremo in scena “Lo spettacolo impossibile” – ha aggiunto Eleonora Massicci del Gad’A – il tassello conclusivo del Festival di Teatro amatoriale Serpente Aureo Città di Offida. Lo spettacolo è liberamente tratto da una capolavoro molto noto di cui, però, non sveleremo il titolo; gli attori saranno 16 ragazzi della Scuola media di Offida che hanno fatto un corso con noi”.

Martedì 6 al Serpente Aureo ci sarà un omaggio ad Anna Pavlova con il professor Catà e sabato 10 sarà la Giornata del donatore alla Bambinopoli. Il 13 14 15 giugno con Hors Lits, nei giardini privati di Offida torna una manifestazione sempre in crescita e che attira tante persone a cura della Compagnia Di Filippo Marionette. “Offida esprime la sua vitalità con tutte queste manifestazioni – continua la Bosano – anche per quanto riguarda il commercio, al quale il sisma ha causato diversi problemi. Stiamo pensando di coinvolgere nei giorni degli eventi l’Associazione dei Ristoratori”. “Tutte queste iniziative sono tappe di un percorso permanente e continuo – ha concluso il Consigliere Alessandro Straccia – la Cultura è una nostra priorità”. (red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

OFFIDA – Partono i lavori di manutenzione straordinaria del Civico Cimitero di Offida. Entro breve tempo si provvederà al ripristino delle Sezioni 12° e 13° del Blocco “D”. Si andranno a realizzare sistemi di impermeabilizzazione delle coperture, si esegurà il rifacimento delle pareti laterali e verranno realizzati nuovi impianti di canalizzazione delle acque, perché quelli presenti non sono più in grado di contenere e allontanare l’acqua piovana. “È da tempo che lavoriamo per il nostro Cimitero, c’è voluto un anno e mezzo solo per censirlo e adesso, finalmente, tutti i documenti sono informatizzati – ha ricordato l’assessore all’Operatività e al Territorio, Davide Butteri – I lavori previsti sul Cimitero avevano subito uno stop a causa del periodo drammatico che ci ha visti in prima fila per l’emergenza terremoto, ora è arrivato il momento di agire e lo facciamo con la prima tranche di riqualificazione per le sezioni 12° e 13°”. 
Le scosse sismiche di cui ha parlato l’Assessore hanno di fatto peggiorato lo stato del Cimitero, a causa di ulteriori danni che di fatto ne hanno aggravato le criticità. Si è per questo reso necessario un intervento urgente, al fine di garantire la tenuta dei loculi cimiteriali. Al bando d’asta indetto dal Comune, hanno partecipato 15 ditte; l’impresa aggiudicataria è risultata la Edilper di Perozzi Domenico, Bernardo e Simone S.n.c. (red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

UnescoEDU

ROMA – La Fondazione Lavoroperlapersona venerdì 24 marzo alle ore 11.30 presso l’ex sala Giunta del Palazzo Comunale di Fermo parteciperà alla presentazione del progetto “CSR for Dummies. How enterprises help to achieve global goals” come partner del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO nella realizzazione del progetto.

“La Fondazione Lavoroperlapersona condivide con il Comitato giovanile e con il progetto UNESCOedu, nato dalla collaborazione tra Comitato Giovani e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, valori e obiettivi” ha affermato il presidente Gabriele Gabrielli” e per questo grande è l’interesse verso questo progetto per cui ringraziamo di averci coinvolto”.

“CSR for Dummies. How enterprises help to achieve global goals” prevede una serie di incontri presso l’ITET Carducci-Galilei di Fermo, in cui le imprese testimonieranno davanti ai ragazzi il proprio impegno nella direzione della responsabilità sociale d’impresa, tema fondamentale anche per la Fondazione. L’interesse degli alunni sarà stimolato attraverso modalità di apprendimento interattive e innovative, come il public speaking conclusivo per il quale ai ragazzi sarà richiesto di redigere un position paper che fornisca alle imprese nuove idee e suggerimenti. La Fondazione Lavoroperlapersona farà anche parte del tavolo di valutazione insieme a Legambiente Marche e Fondazione Symbola. (red)

info: info@lavoroperlapersona.it   comunicazione@lavoroperlapersona.it

http://www.lavoroperlapersona.it/


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

 

OFFIDA – È offidana, ha solo 13 anni, uno sguardo dolce ma determinato, carattere forgiato da due ore al giorno di allenamento in piscina e tante medaglie conquistate a livello regionale e ora anche nazionale. Questa giovane promessa che è stata in grado di compiere una grande impresa si chiama Lisa Maria Iotcu e ha vinto un oro e un argento nei Campionati Italiani di Categoria, Criteria 2017, nel quale erano presenti 2000 atlete provenienti d tutta Italia dalla categoria Ragazze a quella Cadette. Lisa Maria appartiene alla categoria Ragazze e con il tempo di 2.18.60 ha conquistato il titolo di campionessa italiana nei 200 farfalla; nei 100 metri si è aggiudicata l’argento con un tempo di 1.03.85. È stata premiata dall’ex campione olimpico Massimiliano Rosolino.

“Sono davvero orgoglioso per i risultati di Lisa Maria, la nostra farfalla offidana – ha commentato il Sindaco Valerio Lucciarini – lo stile in cui padroneggia è notoriamente uno dei più difficili, perché richiede una tecnica molto precisa che si raggiunge solo con impegno, spirito di abnegazione e caparbietà. La nostra piccola offidana dimostra di avere tutte queste doti”.

“Mia figlia si allena con la Delphinia Team Piceno– ha commentato la mamma della campionessa, Violeta Carabas –  il suo allenatore è Attilio Garbati. Nuota dall’età di 3 anni, da quando la portai a vedere la piscina e ci dissero che, proprio in quel momento, sarebbe iniziato un corso. Comprai subito un costumino sul posto, iniziò a nuotare e non ha più smesso. Va in piscina tutti i giorni dopo la scuola”.

Oltre a vincere tante gare a livello regionale, la Iotcu a luglio 2016 è stata convocata dalla FIN (Federazione Italiana Nuoto) a Rovereto, per rappresentare le Marche e tornò con due bronzi, sempre per i 100 e 200 metri stile farfalla.

“Faccio i complimenti a Lisa Maria – ha commentato l’Assessore allo Sport, Piero Antimiani –  anche perché è motivo di soddisfazione e orgoglio cittadino quando un atleta offidano, sopratutto se una giovane promessa, si pone alla ribalta nazionale con risultati di prestigio che rendono merito ai sacrifici e alla passione del protagonista e promuovono il nome di Offida e dell’intero territorio piceno”. (red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

IMG_20170322_161002.jpg

ore 16:00 – Sarebbero almeno 12 le persone rimaste ferite durante un attacco al Parlamento di Londra. Gli assalitori sarebbero stati due di cui uno a bordo di un’auto (foto). I lavori parlamentari sono stati subito sospesi ed il primo ministro May portato in zona protetta. Secondo i media l’assalitore, armato di coltello, avrebbe tentato un’irruzione all’interno del palazzo di Westminster, dove attualmente due persone giacciono a terra. Non si esclude la matrice terroristica dell’attentato così come si teme che i feriti siano molti di più. Un agente di sicurezza è stato accoltellato all’interno del Parlamento.

IMG_20170322_165448.jpg16:30 – uno dei due assalitori sarebbe stato ucciso dalla polizia. Chiuso il Parlamento ed evacuati i presenti. Numerose ambulanze lungo il Westminster Bridge, stanno soccorrendo i feriti, alcuni gravi, investiti dal secondo assalitore a bordo dell’auto. Prende sempre più corpo l’ipotesi di  terrorismo, condivisa anche da Scotland Yard. L’aggressore al parlamento, secondo testimoniante oculari, sarebbe un uomo sui 40 anni di origine asiatica.

17:15 – secondo fonti ospedaliere si conta già la prima vittima, una donna investita dal terrorista lungo il Westminster Bridge. La Farnesina si è attivata per sapere se ci sono nostri connazionali coinvolti. Alcuni dei feriti versano in condizioni drammatiche. Rafforzate le misure di sicurezza anche a Buckingham Palace.

17:45 – salgono a due le vittime e a 12 i feriti. Gli attentatori hanno investito dapprima i pedoni lungo il Westminster Bridge per poi schiantarsi con la vettura lungo la cancellata di recinzione del Parlamento. Una volta scesi avrebbero tentato un’incursione dentro il palazzo ma, dopo aver ferito un agente con un lungo coltello, uno di loro è stato freddato dagli agenti. E’ caccia all’uomo per il secondo terrorista.

3500.jpg

(il momento del ferimento dell’agente da parte dell’attentatore – foto The Guardian)

18:12 – Una bomba a mano disinnescata, ma carica di esplosivo, e una cartucciera con proiettili vuoti sono stati scoperti nel corso di un controllo di routine sulla posta in partenza per Roma dall’aeroporto di Catania. Il pacco bomba proveniva dalla base Nato di Sigonella.

(ap)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

incontriellepiaprile

Incontri Elle : 7 Aprile 2017 – ore 18:00 – TIM FACTORY – Via delle Conce 12/B – Roma

 

La nostra epoca, senza dubbio, si caratterizza per l’enorme massa di informazioni che quotidianamente e attraverso i mezzi più disparati ci investono nel nostro rapporto con ciò che ci circonda. Molto spesso però, all’aumentare delle informazioni non corrisponde una aumentata capacità di comprendere i nessi di una realtà che appare, talvolta, senza senso, proprio perché mancano gli strumenti per approcciarsi criticamente alla comprensione del mondo.

Un lavoro che non può essere più rimandato, alla luce dei luoghi in cui vengono fabbricati fake news e post-verità, termini dietro cui si nasconde, forse, un vecchio problema: la capacità di saper leggere la realtà, di mettere in questione ciò che ci viene offerto comprendendone criticamente l’orizzonte, le cause e le conseguenze. Un rischio a cui se ne aggiunge un altro, ancora più subdolo, laddove con la retorica della lotta alle “bufale”, si voglia dare una stretta mortifera agli spazi di democrazia che ancora resistono nell’epoca delle riproducibilità tecnica del pensiero e della stessa realtà.

Sempre di più emerge la necessità di ritornare a sviluppare nella società civile, nei giovani e negli spazi pubblici anticorpi adeguati contro la massa indistinta di informazioni da cui oggi siamo investiti. In questo caso, allora, una risposta è senza dubbio ritornare a produrre pensiero critico attraverso la sua principale fonte che è la cultura, affinché nella educazione, nella politica, nella economia e nel lavoro si possa aumentare la consapevolezza dei molti processi che, spesso, ci rendono spettatori acritici. Una risorsa in più per l’umano, anche e soprattutto in prospettiva manageriale perché contribuisce a creare spazi di crescita personali e professionali.

La Fondazione Lavoroperlapersona dedica il suo Incontri EllePì di Aprile 2017 alla cultura come strumento di pensiero critico, leva indispensabile per produrre riflessione consapevole sulla realtà, affinché la comprensione del mondo sia una pratica attiva di libertà e non un processo passivo di accettazione che conduce ai populismi o alla ricerca messianica del leader. Un impegno da sempre intrecciato all’attività della Fondazione e che oggi, più che mai, ha bisogno di essere rilanciato per ricostruire il senso dell’essere cittadini, riscoprendo una comunità più giusta, più libera ed accogliente e trovare i nessi tra i frammenti che quest’epoca dei Big Data e degli Analytics ci propone.

OSPITI: Roberta Carlini è giornalista e saggista, Ornella Chinotti è Managing Director Italy & France Talent Management di CEB – Talent Measurement Solutions, azienda leader nella gestione delle risorse umane e nella formazione aziendale, Marcello Di Paola è Ricercatore presso il Center for Ethics and Global Politics della Università LUISS Guido Carli dove insegna Filosofia politica eSviluppo sostenibile.

REGISTRATI

Fondazione Lavoroperlapersona (EllePì)

OFFIDA (AP) – Via F.Fabiani 24, 63073 – Tel. (+39) 0736.887080 – Mob. (+39) 329.227 3622

ROMA – Via Fogliano 3, 00199 – Tel: (+39) 06.85356030 – Mob: (+39) 320 9744557

e-mail: info@lavoroperlapersona.it  comunicazione@lavoroperlapersona.it


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

trattati di roma

In occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, Consiglio regionale delle Marche, Aiccre Marche e Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, organizzano un convegno, mercoledì 22 marzo a partire dalle ore 10, ad Ancona, nell’aula consiliare di Palazzo Leopardi. Al centro dell’iniziativa “I giovani e la scuola per una nuova Europa. Idee, percorsi e opportunità”. Introdurrà i lavori il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo. Interverranno Roberto Mancini, dell’Università di Macerata e Italo Fiorin, direttore della scuola di Alta formazione Eis-Lumsa di Roma. All’iniziativa parteciperanno docenti e studenti delle scuole marchigiane. Conclusioni affidate a Flavio Lotti, direttore del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani.

Trattati di Roma: per saperne di più (Wiki) –  pagina del Parlamento Europeo


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Terremoto-Amatrice-010.jpgROMA – L’VIII Commissione permanente Ambiente della Camera – territorio e lavori pubblici, nella seduta del 16 marzo 2017, in sede di esame del decreto-legge 8/2017 (Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017), ha proposto che le risorse della quota a gestione statale dell’otto per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, di cui all’articolo 48, della legge 20 maggio 1985, n. 222, relative agli anni dal 2017 al 2026, siano destinate agli interventi di ricostruzione e di restauro dei beni culturali danneggiati o distrutti a seguito degli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, in deroga ai criteri di ripartizione di cui al decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1998, n. 76.

Il verbale di seduta della Commissione

(ap)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Casa… dove sei? EduGame sulla scoperta e la riscoperta della casa
OFFIDA – Sabato 18 marzo la Fondazione Lavoroperlapersona per il terzo anno di seguito svolgerà un gioco educativo con le prime e le seconde classi delle scuole secondarie di primo grado di Offida. 

Un’esperienza che coinvolge tutti e che rappresenta la prima parte di un percorso che li condurrà a uno spazio a loro principalmente dedicato durante la tre giorni del Film Festival Offida, che si terrà a Offida da venerdì 15 a domenica 17 settembre. L’attività proposta vuole far riflettere i ragazzi sul concetto di casa, in particolare sul “ritrovare casa” anche in relazione al ritrovare la propria scuola e la propria stabilità, dopo mesi in cui i disagi provocati dal terremoto sono stati e continuano ad essere evidenti. La casa e la scuola, anche quando sono ferite, sono luoghi di apertura all’altro e di scoperta del mondo poiché, solo in questo modo, la storia e i ricordi che esse costudiscono possono ritornare ad essere vivi. 

La casa è il luogo del passato, del presente e del futuro. Il tema della ricostruzione sarà ripreso anche nell’apertura del Film Festival, uno spazio importante per riflettere sull’importanza del lavoro nella ricostruzione post-sisma, elemento determinante capace di generare legami, relazioni e opportunità capaci di far ripartire il territorio. Un tema molto sentito e caro alla Fondazione Lavoroperlapersona, essendo profondamente legata a Offida, dove è nata e ha sede presso i Laboratori didattici Museo Aldo Sergiacomi, e a tutto il territorio marchigiano.

Lo scopo del progetto è inoltre far sì che i ragazzi prendano confidenza, attraverso il linguaggio del gioco, dei molti livelli su cui è possibile riflettere sul concetto di casa, mettendoli a contatto con riflessioni importanti da molti punti di vista. A questo si aggiunge infine la volontà di promuovere il potenziamento delle competenze dei giovani, aprendo la comunità scolastica al territorio con il pieno coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà locali. (red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

26°incontro.jpgL’associazione culturale di volontariato “Das Andere” di Ascoli Piceno, invita al terzo evento del programma culturale 2017 “Futuro-Passato. Oltre il già detto”, alle ore 18 di domenica 19 marzo nella sala Cola dell’Amatrice (piazza della Verdura-ex pescheria):  il tema si incentra sulla “Storia del pensiero conservatore. Dalla Rivoluzione francese ai giorni nostri”,  dissertato dallo scrittore ed editore cesenate Francesco Giubilei.  Introduce l’incontro Nicoló Cingolani, modera Giuseppe Baiocchi, presidente dell’associazione.

Francesco Giubilei dialogherà sulla Storia del pensiero conservatore, il quale nasce alla fine del XVIII secolo in risposta alla rivoluzione francese e all’ideologia illuminista per contrastare lo spostamento progressista della società europea. Questo saggio traccia la storia culturale del conservatorismo dalle origini ai giorni nostri soffermandosi sull’Europa centro-occidentale e sull’Italia. Ponendoci le domande del “perché nel nostro paese non esiste un partito conservatore?”, e “quali sono le cause e le motivazioni storico, politico, culturali?” analizzeremo opere e profili biografici di decine di pensatori conservatori, sforzandoci di far emerge un quadro organico del conservatorismo europeo. Essere conservatori non significa restaurare il passato in modo aprioristico o rigettare in toto le innovazioni, ma rimettere in discussione il mondo contemporaneo dominato dal materialismo e dall’individualismo, dove i valori spirituali e il concetto di comunità sono ormai al crepuscolo.

L’associazione culturale onlus, apartitica, Das Andere,  si occupa essenzialmente di quella che si può definire “Cultura comunicativa”, analizzando nello specifico nove materie : Filosofia, Storia, Architettura, Arte, Geopolitica, Letteratura, cinematografia, società e musica. Attraverso incontri culturali tematici, si creano dei collegamenti con i problemi attuali sia italiani, sia Europei. Inoltre l’Associazione vuole dar spazio a giovani scrittori emergenti, con la promozione di libri e saggi, giovani architetti con la promozione di progetti emergenti (esposizioni) e mostre di giovani pittori. E’ attiva anche nell’ambito del sociale, dove si organizzeranno eventi sulle problematiche della società corrente.

Quest’anno l’associazione, arrivata in poco tempo a centotrentasei soci, ha stilato un programma culturale della durata di un anno, che ha preso il nome di “Futuro-Passato. Oltre il già detto”.  Info +39 3471041681

(red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

AP 279
Nella foto un musicista diversamente diciottenne, alle prese con un basso

Sono state rese note le indicazioni per gli studenti che intendono acquistare uno strumento musicale nuovo usufruendo del contributo previsto dalla Legge di bilancio 2017, sotto forma di sconto del prezzo di vendita praticato dal rivenditore o produttore.

Al fine di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale, l’articolo 1, comma 979 della Legge n. 208/2015, ha previsto in favore di tutti i residenti nel territorio nazionale, in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità, i quali compiono diciotto anni di età nell’anno 2016, l’assegnazione di una Carta elettronica dell’importo nominale massimo di euro 500 per l’anno 2016.

Con la Legge di Bilancio 2017 lo stesso beneficio è stato esteso anche ai soggetti che compiono diciotto anni di età nell’anno 2017, i quali possono utilizzare la Carta elettronica anche per l’acquisto di musica registrata, nonché di corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Inoltre, sempre per l’anno 2017, agli studenti iscritti ai licei musicali e agli studenti iscritti ai corsi preaccademici, ai corsi del precedente ordinamento e ai corsi di diploma di I e di II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica è prevista l’attribuzione di un contributo una tantum pari al 65 per cento del prezzo finale, per un massimo di euro 2.500, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

info: Agenzia delle Entrate

(red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Il Progetto “Pappa Fish”nasce per incentivare un’alimentazione corretta fra i ragazzi e contemporaneamente valorizzare il mare, i suoi prodotti e la tradizione marinara.

OFFIDA – Sulla tavola degli alunni dell’Isc di Offida, 15 tipologie di pesci e molluschi. L’iniziativa –  promossa dalla Regione Marche e finanziata all’80% con Fondi Europei FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) della programmazione 2014-2020, unita allo stanziamento del Comune – nasce per incentivare un’alimentazione corretta fra i ragazzi e contemporaneamente valorizzare il mare, i suoi prodotti e la tradizione marinara. L’Amministrazione comunale ha partecipato, con successo, anche al III° bando “Pappa Fish, Mangia Bene e Cresci Sano come un Pesce” per continuare a migliorare la mensa scolastica e incrementare le proposte formative già avviate per sostenere la crescita di cittadini responsabili e consapevoli. Alici, triglie, suri, moli, pannocchie, sardine, sgombri, gallinelle, ma anche moscardini e vongole sono solo alcune delle 15 tipologie di pesci e molluschi che, interpretate in maniera appetitose, arriveranno sulla tavola degli alunni a seconda della disponibilità e della stagione.

Il progetto prevede due azioni:

Azione tecnico-sperimentale, che consiste nella somministrazione attraverso la mensa scolastica di pesce fresco refrigerato proveniente da marinerie locali, site nelle vicinanze dei luoghi di consumo. Questa interesserà le Scuole dell’Infanzia e della Primaria (da marzo a novembre) e si prevede la somministrazione del pesce fresco una volta la settimana.

Azione educativa, che consiste nel preparare e accompagnare gli alunni (Scuola Infanzia, 5 anni; Primaria, 5° elementare) al consumo del prodotto ittico, per contribuire all’introduzione del consumo di pesce nelle abitudini alimentari del bambino, trasmettere i principi di un sano stile di vita e di un corretto rapporto con il cibo.

Il percorso di sensibilizzazione sarà svolto grazie alla preziosa collaborazione dei docenti e gli Educatori Qualificati del Centro CEA “Ambiente e Mare” Regione Marche. Marche, della Partners in Service srl.

(red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

S_Agostino_interno_Offida.jpg

I capolavori d’arte di autori come Ricci, Allegretti, Monti e Trasi, potranno continuare a essere ammirate dai turisti, in una stanza adiacente la sagrestia. I lavori sono stati svolti da una squadra del Mibact

OFFIDA – Martedí 14 marzo sono state spostate le opere d’arte del Santuario del Miracolo Eucaristico, dalla Chiesa di Sant’Agostino –  che seppur messa in sicurezza non è attualmente agibile a causa del terremoto – a una stanza adiacente al chiostro di Sant’Agostino, affianco la sagrestia. Grazie al lavoro svolto da una squadra del Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo) i capolavori d’arte di autori come Ricci, Allegretti, Monti e Trasi, una volta allestita la stanza, potranno essere ammirati di nuovo dai turisti. “L’Amministrazione comunale – ha commentato l’assessore alla Cultura, Isabella Bosano –  visto l’importanza artistica di tali opere si è adoperata per far sì che fossero visitabili. Un ringraziamento particolare va agli operatori del Mibact, che si sono adoperati alle delicate operazioni di trasferimento delle opere d’arte, la dott.ssa Rossana Vitiello, il tecnico dott. Gianluigi Del Frá e il dott. Gaspare Baggieri”. Tutte le operazioni sono state eseguite grazie alle collaborazione del nucleo tutela del patrimonio artistico dei Carabinieri di Ancona; il Maresciallo Toni Santini; il Corpo dei Vigili del fuoco; il Comando di Ascoli Piceno, coadiuvato dal caposquadra Giampaoletti Stefano; i volontari di Legambiente e della Protezione Civile di Offida e la ditta Travaglini. Un ulteriore ringraziamento al dottor Mario Vannicola che ha rappresentato il rettore del Santuario del Miracolo Eucaristico, il Monsignor Luciano Carducci. (red)


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

OFFIDA – Giovedì 9 marzo è stata inaugurata la Casa della Salute, avviato sperimentalmente l’Ospedale di Comunità e aperta la nuova Area Radiologica. Presso la Casa della Salute di tipo C di Offida sono attivi tutti servizi previsti dalla normativa regionale per questa tipologia di Struttura sanitaria, ambulatoriale e residenziale, oltre ad una postazione di emergenza territoriale 118.

Dopo alcuni lavori di ristrutturazione dell’area residenziale, che hanno interessato il giardino interno ed altri spazi comuni cui accedono gli ospiti ed i loro familiari, si è attivata una sperimentazione, grazie all’adesione dei nove medici di medicina generale delle due medicine di gruppo di Offida e di Castel di Lama, attraverso l’utilizzo di 10 posti letto di residenza sanitaria assistenziale (RSA) come letti di Cure Intermedie. Il 5 dicembre scorso si è svolto un corso di formazione sulle Cure intermedie e sull’Ospedale di Comunità rivolto a tutto il personale medico, infermieristico e delle diverse professioni sanitarie dell’Area Vasta 5. Le Cure intermedie completano il livello assistenziali residenziale, in particolare per anziani, ma non solo, essendo intermedi tra il livello ospedaliero, dei reparti per acuti e per la post-acuzie, come lungodegenza e riabilitazione, e le cure a domicilio. Sono quindi posti letto extraospedalieri destinati ovviamente non solo ai residenti di Offida ma a quelli di tutta l’Area Vasta 5. La permanenza dei pazienti in questo livello assistenziale, che non prevede contributo economico da parte dell’ospite, è di 30 giorni, prorogabile a massimo 60 giorni. Si tratta di pazienti stabili dal punto di vista clinico per i quali l’assistenza medica è garantita dai medici di medicina generale negli orari diurni e dai medici di continuità assistenziale durante le notti e nei festivi e prefestivi. 

Inoltre presso il Poliambulatorio di Offida si sono ristrutturati gli ambulatori di oculistica e di dermatologia e, al piano terra, grazie ad un progetto condiviso tra direttore di distretto e direttore della radiologia, si è realizzata un’Area Radiologica tramite lavori di ristrutturazione che hanno interessato i controsoffitti, i pavimenti, le linee elettrica ed internet e si è effettuato un notevole rinnovamento tecnologico; si è sostituito il riunito radiologico, è stato allestito un ortopantomografo (OPT), a completamento dell’attività odontoiatrica che viene svolta presso la struttura, è stato rinnovato l’ecografo ed è stato sottoposto a manutenzione il mammografo utilizzato per lo screening dei tumori della mammella.

Le attività sanitarie svolte nella struttura sono state completamente riorganizzate. Nei mesi scorsi si erano infatti realizzati il front-office amministrativo per le funzioni di cassa e prenotazioni specialistiche CUP e si era attivato il Punto Unico di Accesso ai servizi domiciliari e residenziali, alle visite e prestazioni specialistiche urgenti ed all’assistenza integrativa protesica, come i presidi per incontinenza. Con la riorganizzazione si è proceduto anche a nominare un coordinatore infermieristico che gestisce il personale infermieristico operante nei diversi settori della Casa della Salute. 

Il Presidente dell Regione Marche Luca Ceriscioli nel corso della visita ad Offida ha sottolineato inoltre l’importanza, accanto agli ospedali, dei servizi sul territorio e dell’integrazione tra presidi. “Il problema dell’invecchiamento della popolazione richiede un grande impegno sul territorio. Abbiamo bisogno di affrontare  insieme anche le problematiche del malato cronico. L’attenzione al territorio è fondamentale per far funzionare tutto il sistema”. In quest’ottica Ceriscioli e’ intervenuto anche sul Consultorio familiare a San Benedetto del Tronto. “Il consultorio – ha detto – è sicuramente una eccellenza di cui la città di San Benedetto può farsi vanto. Parliamo di una struttura di grande qualita’ in grado di affrontare tutte le problematiche, di cui c’è bisogno e di cui c’è carenza”.

“Un importante punto di arrivo – ha dichiarato il Sindaco di Offida Valerio Lucciarini – la Casa della Salute di tipo C ed allo stesso tempo l’avvio sperimentale, con i primi 10 posti letto di Cure Intermedie, all’Ospedale di Comunità di Offida. Auspichiamo che si prosegua su questo percorso di potenziamento e stabilizzazione che oggi vede anche la riapertura e riorganizzazione e attivazione di una nuova Area Radiologica.”

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Ascoli Piceno – Sabato 11 e domenica 12 marzo, dalle ore 18, nella suggestiva sala conferenze della Libreria Rinascita, doppio appuntamento con gli scrittori della casa editrice abruzzese Artemia, Vladimiro Di Stefano, Roberto Di Giovannantonio e Antonio Masseroni. A moderare le serate, la sociologa Giovanna Frastalli. (red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Il plesso offidano sarà digitalizzato con il Building Information Modeling dalla Europrogetti.  Un progetto pilota a livello nazionale, innovativo e lungimirante per il matrimonio pubblico.

OFFIDA – “Siamo in anticipo sui tempi, questo è un progetto innovativo e lungimirante per il patrimonio pubblico”, così l’assessore Roberto D’Angelo ha presentato nella mattinata del 9 marzo, il programma di digitalizzazione e gestione del patrimonio edilizio esistente, tramite la tecnologia B.I.M. (Building Information Modeling) che riguarderà la scuola G.Ciabattoni. 

Il progetto, pilota a livello italiano, nasce per permettere una consapevole gestione del patrimonio edilizio all’Amministrazione comunale, una conoscenza accurata dei beni che ha a disposizione. 
“Siamo stati contattati dalla Europrogetti nell’ottobre del 2015 – ha commentato il consigliere Maurizio Peroni – e l’iter è stato molto lungo, la presentazione l’avremmo dovuta fare quest’estate, ma poi ci sono state le scosse di terremoto e la neve”.

Attraverso tecnologie, come il rilievo laser scanner, la modellazione parametrica B.I.M e il portale di gestione, l’Amministrazione avrà uno strumento di conoscenza e gestione che sia svincolato dal tempo e dalle persone, da poter tramandare. “Sarà l’architetto Filippo Sicuranza, dottore di ricerca presso la Scuola di Architettura e Design di Ascoli Piceno, con la strumentazione della ditta bresciana 3D Target, ad effettuare i rilievi architettonici previsti nella prima fase del progetto”, ha spiegato l’ingegner Simone De Angelis della Europrogetti.“Offida è davvero in anticipo sui tempi – ha precisato l’architetto dell’Europrogetti, Matteo Salvi – se si pensa che l’utilizzo della tecnologia BIM sarà obbligatoria a partire dal 2019 per gli appalti pubblici sopra soglia comunitaria e dal 2022 per tutti gli appalti pubblici. In più sarà creato un portale di gestione, in collaborazione con Michele Sabatino che sarà lo strumento effettivo attraverso il quale l’Amministrazione potrà gestire il patrimonio”.

Visto il costo del progetto, sia il Comune che l’Europrogetti si sono impegnati a recuperare dei fondi europei.“Il plesso Ciabattoni sarà il primo edificio in Italia che sarà ricostruito con il BIM. In questo primo step ci occuperemo della parte architettonica – ha concluso Peroni – ciò non toglie che, in futuro, si potranno digitalizzare anche la parte degli impianti e quella strutturale”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

L’Huffington post e il Corriere della Sera hanno pubblicato il risultato di un’indagine sui 20 borghi della penisola da visitare, tra i quali Offida, secondo il sito turistico Skyskanner.

Dal sito del Corriere: “il 2017 è l’ anno dei borghi. È su questa base che ieri il ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini ha inaugurato i lavori presso lo stand dell’ Enit (l’ agenzia nazionale del turismo) alla fiera internazionale di Berlino. E l’ ha fatto presentando cifre che per il nostro Paese sono rilevanti. Il settore turistico vale il 10,2% del Pil e l’ 11,6% dell’ occupazione. «Stiamo parlando di una voce economicamente seria», spiega Fabio Lazzerini, consigliere delegato Enit. I tedeschi sono i turisti stranieri di gran lunga più numerosi. Seguono francesi, inglesi, americani e olandesi. I cinesi pure sono ormai una realtà: «Il 30% di quelli arrivati nell’ area Schengen hanno visitato l’ Italia». La Penisola, poi, «è il luogo più fotografato e postato su Instagram». E i social sono un mezzo rilevante di promozione. L’ obiettivo, dice Lazzerini, «non è solo aumentare gli ingressi, ma anche il fatturato».

Per stilare la classifica stati presi in considerazione i paesi con popolazione inferiore ai 16mila abitanti, che avessero una storia e un borgo ben conservato, e che esprimessero nel migliore dei modi le caratteristiche architettoniche e del paesaggio della regione. Si è tenuto conto di tutti i commenti e messaggi inviati dagli utenti al sito.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

CAMERANO – Un cavalcavia lungo l’autostrada A14, ( n.167)  è crollato improvvisamente nel primo pomeriggio, tra Ancona sud e Loreto. Un suv Nissan, che transitava in quel momento, è rimasto schiacciato dall’enorme struttura, non dando scampo ai due passeggeri che sono morti sul colpo.

Si tratta di una coppia di Pagliare del Tronto, Emidio Diomede di 60 anni e Antonella Viviani di 54, diretti in Ancona per una visita medica. Gravi due operai della ditta Delabech, che stavano effettuando opere di manutenzione al ponte stesso, precipitati da un’altezza di sette metri. Roberto Ascani, sindaco di Castelfidardo:”E’inconcepibile eseguire lavori di questa natura, senza chiudere l’A14″.

La Procura di Ancona ha aperto un inchiesta per omicidio colposo plurimo e posto sotto sequestro tutta l’area. 

(ap)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuto il 4 marzo l’evento “Ricostruzione Trasparente – (In)formare per un futuro più sicuro” organizzato dall’Associazione culturale I Care, in collaborazione Action Aid Italia, OnData e Cittadinanza Attiva Onlus, con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto nella cornice dell’Auditorium Comunale di San Benedetto del Tronto, in occasione dell’Open Data Day, cioè la giornata mondiale dedicata agli Open Data: dati prodotti da pubbliche amministrazioni ma anche da aziende private, dati che hanno la caratteristica di essere liberamente accessibili e utilizzabili da tutti. 

La giornata ha avuto un ottimo riscontro ed è stato un momento di interessante dibattito tra associazioni, istituzioni e cittadini riguardo alla necessità che i dati aperti siano uno strumento nelle mani dei cittadini per essere protagonisti nei processi, anche decisionali, della ricostruzione delle zone del Centro Italia colpite dal sisma, favorendo la collaborazione con le istituzioni, per un processo trasparente e condiviso.

Abbiamo iniziato alle 16:00 con i saluti del sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti che ha ribadito l’importanza di queste tematiche e della trasparenza come pre-condizione di ogni amministrazione. Il comune si è fatto capofila di un progetto con 60 comuni del territorio per sviluppare insieme un progetto sugli Open Data.
Ettore Di Cesare membro di OpenPolis ha spiegato cosa sono gli Open Data o Dati Aperti e come possono essere utilizzati per la ricostruzione; 
Mauro Cecchi – Responsabile dei sistemi informativi del comune di San Benedetto del T. ha illustrato un progetto, di cui il Comune è capo fila, che prevede la pubblicazione, praticamente in automatico, di molti dati prodotti dall’amministrazione che potranno poi essere consultati e liberamente riusati, da associazioni e cittadini, come Open Data;

Sara Vegni Project Manager SIS.M.I.CO. (Sistema di Monitoraggio Informazione Collaborazione), Action Aid Italia ha raccontato la  nascita e la costruzione della piattaforma “Open Data Ricostruzione”, da poco pubblicata, per raccontare i dati sulla ricostruzione de l’Aquila;

Chiara Parapini di Action Aid Italia ha parlato di Terremotocentroitalia.info una piattaforma animata da attivisti e supportata da Action Aid che è nata subito dopo il terremoto del 24 agosto, per mettere in relazione bisogni e offerte;

Lorenzo Perone di onData ha raccontato di RicostruzioneTrasparente.it, uno strumento per il monitoraggio civico della Ricostruzione del Centro Italia dopo i terremoti del 2016, che terminata con successo una campagna di crowdfunding, sta ora iniziando a muovere i primi passi;

Isabella Mori, responsabile delle politiche per la trasparenza di Cittadinanza Attiva, ha fatto un excursus della storia decennale sulla trasparenza vissuta dall’associazione;

Comitato Arquata per Arquata ha raccontato dell’immobilismo nella ricostruzione e di tutti i problemi ancora in essere sul territorio, come l’assegnazione di baracche di lamiera al posto di casette di legno, a volte situate in terreni prossimi a cumuli di macerie;

Associazione Chiedi alla polvere: un gruppo di ragazzi di Arquata colpiti dal terremoto del 24 agosto, vogliono far conoscere la loro esperienza con l’obiettivo di non dimenticare il loro territorio e di poter descrivere a tutti com’era, com’è e come sarà;

Prof.ssa Giancarla Perotti dell’Istituto Alberghiero di SBT, responsabile del progetto del MIUR “A scuola di Opencoesione”, ha portato il caso concreto della loro scuola;

Marco Bruni presidente dell’associazione culturale “I Care” , associazione che lavora da 15 anni nella provincia di Ascoli P., primi promotori dell’Open Data Day a San Benedetto del Tronto, ha chiuso questo evento dicendo che è il primo passo di un percorso verso la consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni verso l’open government nella nostra regione. 
Per arrivare a questo obiettivo ha lanciato la proposta di realizzare Open Data Marche: un progetto partecipativo che vuole essere un luogo di confronto per associazioni, gruppi e cittadini con lo scopo di far conoscere e diffondere cultura dell’open government e le prassi dell’open data nel nostro territorio.
Il primo passo di questo progetto sarà quello di stimolare l’attivismo civico dal basso, per contribuire alla realizzazione del progetto di RicostruzioneTrasparente.it che si prefigge l’obiettivo di realizzare il monitoraggio civico della Ricostruzione del Centro Italia dopo i terremoti del 2016. 
Per realizzare questo progetto è necessario il contributo di molti: sei un cittadino e vuoi contribuire raccogliendo informazioni? Sei un giornalista e vuoi raccontare, con i dati, la ricostruzione? Sei un programmatore e vuoi contribuire attivamente allo sviluppo? Abbiamo bisogno di te! Scrivici segnalandoci cosa puoi fare assieme a noi all’indirizzo opendatamarche@gmail.com
Per informazioni: Marco Bruni presidente dell’associazione culturale “I Care” 339/6280194 – https://medium.com/@opendatamarche
(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

OFFIDA – Una grossa frana ha interessato la S.P.43 – Mezzina, in zona ex Fornace, causando l’interruzione del tratto alla circolazione, attualmente deviata nel vecchio tracciato, al di sotto della Chiesa di Santa Maria della Rocca. Secondo il sindaco Valerio Lucciarini, nel corso della mattinata di domani, i mezzi della Provincia, dovrebbero ripristinare la normale percorribilità dell’importante asse viario. Lo smottamento di terreno è stato causato dalle abbondanti precipitazioni della giornata di ieri.(ap)
Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

OFFIDA – “Questa è una chiara impostazione per toglierci il tempo pieno dal prossimo anno e le scuole medie in avvenire”. Così l’assessore alla Scuola e alla Formazione, nonché vice Sindaco di Offida, Isabella Bosano, torna a commentate lo spostamento della direzione dall’Isc di Offida.
La Bosano è ferma e determinata a chiedere, al direttore generale dell’ufficio scolastico regionale delle Marche, la revisione del decreto 84 del 9 febbraio u. S., con il quale, senza interpellare i Sindaci degli istituti coinvolti, ha attribuito la sede legale del nuovo Isc alla Falcone-Borsellino. 

“Andremo davanti alla prefettura, se occorrerà – incalza l’assessore – organizzeremo anche un corteo, ma non permetteremo mai che ci portino via la scuola, o che cancellino tutto il lavoro fatto per farla diventare quello che è oggi. Lo dobbiamo alla nostra città, ai nostri bambini e ragazzi”.

L’Isc di Offida è una scuola che ha sempre difeso il Tempo Pieno attraverso dei progetti formativi in continuità tra scuola, famiglia e territorio mettendo al primo posto la difesa dell’ambiente con l’orto dei bambini, la produzione dell’olio per la mensa scolastica e il bosco in città. “È impensabile che possa rinunciarci”, sottolinea con forza la Bosano. E l’assessore torna a ribadire che fu lo stesso direttore generale a esprimere un parere favorevole alla costituzione della sede legale proprio a Offida, lo scorso 27 gennaio. “A tutt’oggi– continua – mi risulta incomprensibile il repentino cambio di rotta che ha visto sottrarre la presidenza a Offida, senza alcun confronto o giustificazione. Stiamo scherzando?! Non permetteremo che questa decisione ci piombi addosso senza fare nulla. Difenderemo con determinazione l’eccellenza che l’Isc di Offida è diventata nel tempo, grazie al lavoro di docenti e dirigenti. Non finisce qui!” .

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet