Offida, seminario: ”Il meglio della professione giornalistica nell’emergenza terremoto”

Offida – La terra è tornata a tremare in Italia centrale. Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria le regioni più colpite. Altre tragedie si sono aggiunte al terremoto: la valanga che ha travolto il resort di Rigopiano e la caduta dell’elicottero del servizio di soccorso. L’informazione ha un ruolo importante, soprattutto nei momenti difficili per le comunità, ed i giornalisti sono impegnati a fare la loro parte. Di questo si parlerà nel seminario “Il meglio della professione giornalistica nell’emergenza terremoto”, che si terrà sabato 28 gennaio, con inizio alle ore 9,30, nel teatro Serpente Aureo di Offida (Ascoli Piceno). Aprirà i lavori Giannetto Sabbatini Rossetti, direttore della Scuola di giornalismo di Urbino; seguiranno gli interventi di Sigfrido Ranucci, che dalla prossima primavera condurrà “Report” di Rai3, e di Anna Germoni del settimanale “Panorama”; concluderà Nuccio Fava, presidente dell’Associazione dei Giornalisti Europei, già direttore di TG1, TG3 e della Testata Giornalistica Regionale della Rai. Il seminario fa parte delle iniziative per la formazione dei giornalisti, con il riconoscimento di 4 crediti ai partecipanti.

La giornata si concluderà con l’ assegnazione del “5° Premio di giornalismo Tonino Carino”, promosso dal Comune di Offida, paese natale del telecronista scomparso. A patrocinarlo l’Ordine nazionale dei giornalisti, l’Ordine dei giornalisti delle Marche, l’AGE, la Camera di commercio di Ascoli Piceno. La cerimonia, al Teatro Serpente Aureo, inizierà alle ore 21,30. I vincitori del Premio giornalistico saranno resi noti nel corso della serata. Sono annunciati, intanto, i riconoscimenti speciali a Donatella Scarnati, Gaia Tortora, Pina Traini, Remo Croci, Sigfrido Ranucci, Pietro Sparacino. (paeseitaliapress.it).


Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet