Marche, incentivi per nuove imprese

Servizio Formazione Professionale della Regione comunica che saranno finanziabili circa 300 progetti di impresa grazie a risorse comunitarie FSE-FESR POR 2014-20 a favore delle cinque aree provinciali del territorio (Ancona, Pesaro – Urbino, Macerata, Fermo, Ascoli).  Per il Piceno sono a disposizione 750.000 euro finalizzati al finanziamento di 30 progetti. L’incentivo per ogni domanda ammonta fino a 25.000 euro.

Possono partecipare al bando: disoccupati (compresi lavoratori in mobilità); lavoratori dipendenti e in cassa integrazione di aziende coinvolte in situazioni di crisi documentata dal ricorso agli ammortizzatori sociali (solo nel caso di interventi di “workers buyout” ossia l’acquisizione di un’azienda o ramo in crisi da parte dei propri dipendenti o ex dipendenti che potranno operare una ristrutturazione aziendale, salvataggio o processo di conversione). Ulteriori requisiti richiesti: aver compiuto 18 anni, essere residenti o domiciliati nelle Marche da almeno tre mesi.

Ogni progetto può prevedere la costituzione di microimprese – PMI (aventi forma giuridica o d’impresa individuale o società di persone o società di capitali o Cooperative); imprese nate dai processi di workers buyout (cooperativa); studi professionali, singoli e associati o liberi professionisti.

La presentazione della domanda deve essere effettuata all’interno del sistema informatico SIFORM, corredata di ogni documento richiesto dall’avviso e inviata per posta raccomandata A/R entro il giorno 20 ottobre 2016 al seguente indirizzo (per la provincia di Ascoli Piceno): REGIONE MARCHE P.F. Presidio Formazione e Servizi per l’impiego Fermo, Macerata e Ascoli Piceno – Via Kennedy 34 Ascoli Piceno 63100. (red)