​XIX Coppa Città di Offida – Gara Ciclistica internazionale under 23

Il 17 agosto sarà una giornata interamente dedicata al grande ciclismo, la corsa si disputerà sulla distanza di 152 Km.  Maxi schermo e stand gastronomici per gli spettatori.

OFFIDA – Organizzato dalla Sca (Società Ciclo Amatori Offida) con il patrocinio del Comune Assessorato allo Sport, mercoledì 17 agosto a Offida andrà in scena la nona Coppa Città di Offida – Gara ciclistica internazionale under 23. La corsa si disputerà sulla distanza di 152 km in un anello di 19 km da ripetere 8 volte con partenza e arrivo in Piazza del Popolo saranno 41 le squadre al via per un totale di 200 corridori ai nastri di partenza.  Offida è pronta ad accogliere i tanti appassionati di ciclismo e anche coloro che vorranno visitare il borgo medievale ricco di storia con stand gastronomici in prossimità della zona di partenza e arrivo curati dalla Pro Loco. Inoltre chi vorrà seguire la diretta dal primo all’ultimo km lo potrà fare comodamente in Piazza del Popolo grazie a uno schermo gigante. Offida nel corso degli anni ha saputo veicolare al meglio il turismo con tante presenze giornaliere grazie anche alle manifestazioni ciclistiche sia europee sia mondiali.
Quest’anno parteciperanno alla gara nazionali come la Russia, la Gran Bretagna, il Kazakistan e Marocco e tante compagini di club provenienti da tutto il mondo come l’inglese Zappi Tim.  Il 17 agosto sarà una giornata dedicata al ciclismo dalle ore 9:30 fino alle ore 18:30 e tutti presenti sul traguardo verranno omaggiati con un ticket che permetterà di poter gustare una  merenda. (red)

L’UNDER VENETO SALVADOR SU TUTTI A OFFIDA,di Andrea Passeri (PG) 

Il corridore di Cordignano (Tv) taglia il traguardo posto nella suggestiva Piazza del Popolo di Offida (Ap), battendo allo sprint il lombardo Zaccanti. Terzo il marchigiano Rocchetti.
17 agosto 2016, Offida (Ap) – Il veneto Enrico Salvador è il vincitore della 19esima Coppa Città di Offida – Trofeo Beato Bernardo, gara internazionale per under 23 di 152 chilometri organizzata dalla Sca Offida, guidata dal presidente Gianni Spaccasassi. Il corridore di Cordignano (Tv), in forza all’Unieuro Wilier Trevigiani, va in fuga a meno di 50 chilometri dal traguardo insieme a Szymon Rekita dell’Altopack, Filippo Rocchetti della Zalf e Filippo Zaccanti del Team Colpack. Rekita si stacca poco dopo e gli altri tre portano avanti la loro azione, volando imprendibili verso il traguardo. In vista dell’ultimo chilometro, in salita, il marchigiano Rocchetti si stacca. Il finale è uno sprint tra il lombardo Zaccanti e Salvador, che sul traguardo di Offida ottiene il primo successo stagionale.
La corsa – Al via 192 atleti. Al chilometro nove allunga Akhmetov dell’Astana City, che viene ripreso poco dopo. Si sganciano poi quattro atleti, riassorbiti i quali al chilometro 22 allunga in contropiede Miskulin della Radenska Ljubljana, che viene ripreso. Al chilometro 26 attacca Sanò della Gallina Colosio Eurofeed, che è riassorbito dal plotone. Nel corso dei chilometri in testa si forma un drappello composto da: il nazionale russo Cherkasov, Akhmetov dell’Astana City, Dlamini e Ndayisenga della Dimension Data, Armstrong dell’Uc Monaco, Rekita dell’Altopack, Vendrame e Bresciani della Zalf Euromobil Desirée Fior, Cacciotti e Tecchio dell’Unieuro Wilier Trevigiani, Zaccanti e Lidze del Team Colpack, Vlasov e Duranti della Viris Maserati, Romano del Team Palazzago Amaru, Sanò e Fiorelli della Gallina Colosio Eurofeed, Garavaglia della Named Sport, Mora Ramirez della D’Amico Bottecchia, Occhialini della Mg.Kvis-Vega, Capone e Di Leo della Futura Team Rosini, Lorenzini della Ciclistica Malmantile e Capodicasa dell’Aran Cucine. Al chilometro 66 attacca Lizde del Team Colpack, che si porta solitario al comando. Dopo diversi rovesci di fronte, in testa si forma un gruppo di 26 corridori. Attorno al chilometro 107 al comando si portano Rekita, Rocchetti, Salvador e Zaccanti. Poco dopo Rekita si stacca. Inizia la cavalcata dei tre. Il resto è storia già raccontata.
Ordine d’arrivo: 1) Enrico Salvador (Unieuro Wilier Trevigiani) che copre 152 chilometri in 3.51.53 alla media di 39,330 km/h, 2) Filippo Zaccanti (Team Colpack) a 3″, 3) Filippo Rocchetti (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 29″, 4) Szymon Rekita (Altopack Eppela Coppi Lunata) a 4’01”, 5) Alessandro Fedeli (General Store Bottoli Zardini) a 4’32”, 6) Matteo Natali (Mastromarco Fc Nibali Sensi Cipros) a 4’34”, 7) Simone Ravanelli (Unieuro Wilier Trevigiani) a 4’37”, 8) Umberto Orsini (Team Colpack) a 4’40”, 9) Nikolay Cherkasov (Russia) a 4’42”, 10) Francesco Romano (Team Palazzago Amaru) a 4’46”. (Fonte: Ciclomarche)