​Il Teatro della Comunità al Serpente Aureo

OFFIDA – Offidarte, il Teatro della Comunità al Teatro Serpente Aureo, dal 18 agosto. Il progetto di Marco Di Stefano e Tanya Khabarova è rivolto a tutti gli offidani, ma anche tutti coloro che abitano nelle zone limitrofe e anche non italiani che parlano altre lingue; dai bambini agli anziani. Il Teatro della Comunità è un teatro fatto per e dalla gente comune, dal pubblico; è un incontro tra generazioni, dove le persone sono le vere protagoniste, nei ruoli di attori, registi e scenografi. Il primo incontro con il pubblico si terrà proprio il 18 agosto, e da quel giorno inizieranno i lavori per allestire lo spettacolo, che dureranno 15 giorni e si concluderanno, con lo spettacolo finale, il 3 settembre. L’evento dell’Associazione Culturale Teatro della Comunità di Di Stefano e Khabarova è in collaborazione con il Comune di Offida.

Per info e prenotazioni gratuite: http://www.teatrodellacomunita.com 3892581444 marcodistefanocinema@yahoo.it

Marco Di Stefano, direttore artistico Teatro della Comunità, è attore e regista di cinema e teatro, da oltre 25 anni nei circuiti del teatro internazionale. È anche docente di teatro e comunicazione, con i suoi laboratori “Acqua, terra, aria, fuoco” per la Y.P.O. (Young President Organization) di Dallas (Texas) e docente di cinema dal 1993 presso lo European Film Collage (Danimarca). Ha registrato programmi di poesie e racconti per la radio e la televisione.

Importanti per la sua formazione professionale sono stati gli incontri con Jerzy Grotowsky e Richard Ciezlak del Teatro Laboratorium (Polonia), L’Odin Teatret di Eugenio Barba, la danza balinese, il Living Theatre, il Kaskade teatret con Brigitte Christensen, Romano Colombaioni, e molti artisti della scena internazionale, tra i quali Tanya Khabarova, danzatrice e coreografa, eclettica artista, co-fondatrice dei Derevo. Di Stefano ha lavorato con Bolognini, Luchetti, Altman, Ullman, Lars von Trier. Tra i suoi film, “L’Eremita” (2012), per la regia di Al Festa, vincitore del Fanta Festival 2012 e nel 2016 “Mon Petit Cochon” di Frank w. Dobrin accanto a Gerard Depardieu. Marco Di Stefano è stato il fondatore del Festival di Amandola, di cui è stato direttore artistico per 19 edizioni. Marco Di Stefano e Tanya Khabarova realizzano da 14 anni a Macerata il festival Cosi Vicino Cosi lontano Macerazione atto 14 ..quest anno a dicembre nel teatro Lauro Rossi..in collaborazione con Anmic comune universita.dedicato alle persone diversamente abili. Dirige il Teatro della Comunità con Tanya Khabarova: oltre 80 le produzioni finora realizzate, in 18 paesi del mondo.

Tanya Khabarova è nata a Svetogorsk, San Pietroburgo (Russia). Dopo aver studiato il violino, ha frequentato la Scuola delle arti al Palazzo per le Giovani Generazioni di San Pietroburgo, in una classe sperimentale condotta da Anton Adassinskiy. Nel 1988, diventa co-fondatrice e membro dei DEREVO, gruppo di teatro-danza diretto da Anton Adassinskiy.

Come danzatrice e attrice dei DEREVO è impegnata in spettacoli rappresentati in tutto il mondo. Ha collaborato alla realizzazione del Festival Internazionale di teatro e danza (Amandola). Dirige il Teatro della Comunità insieme a Marco Di Stefano e il festival “Cosi vicino cosi lontano” a Macerata. Partecipa come attrice a spettacoli e produzioni cinematografiche. Vincitrice di numerosi riconoscimenti internazionali e otto volte vincitrice del festival internazionale di Edimburgo per miglior spettacolo.Tra i tanti spettacoli di Tanya, grandissimo successo ha riscosso “Reflection”.Tanya Khabarova adesso per tutto il mese di Agosto sara’ ‘impegnata al Festival di Edimburgo con lo spettacolo Once, gia vincitore anni fa..insieme ai Derevo e Marco Di Stefano realizzerà a sorpresa degli interventi di teatro fatto nelle case, con stralci dal suo spettacolo Alone together.

(red)