“Zero en Conducta” al Serpente Aureo

OFFIDA – Vengono dalla Spagna e dal Messico, e sabato 28 maggio 2016, alle ore 21, si esibiranno Teatro Serpente Aureo di Offida, sono gli “Zero en Conducta” e porteranno in scena il loro “Allegro ma non troppo”. La storia di un tocco, le due parti di un abbraccio, le esperienze di un essere misterioso che non si vede ma si sente. Tutti questi pezzi per formare un mosaico in cui una coppia non sa se sogna il suo amore o ama ciò che sogna. L’amore non si vive, si sogna. Non si tocca, si sente. Non sembra, si respira. Eppure sappiamo tutti che se non ci fosse il mondo non si muoverebbe.

Lo spettacolo mescola pupazzi, oggetti, mimo e danza, per raccontare una storia che potrebbe essere la storia di chiunque; chiunque sia però capace di sognare. José Antonio Puchades (Putxa) e Julieta Gascón Roque hanno dedicato diversi anni allo studio del movimento, di cui il teatro di figura, la danza e il mimo sono i tre pilastri, ma sono aperti anche ad altre discipline pur di arricchire il loro linguaggio. Con il primo spettacolo, Nymio, e il secondo spettacolo che è “Allegro ma non troppo”, sono tre anni che viaggiano in tutta l’Europa e parte dell’Asia, alla ricerca di un linguaggio universale che unisca il mondo. Lo spettacolo ha vinto tre premi internazionali in festival di Danza, Teatro e Marionette. A Offida, la compagnia si è aggiudicata il premio “Alfredo Tassi” nella prima edizione del Festival International FOF.

Consigliato a partire dai 7 anni, i biglietti (10 euro adulti; fino a 12 anni, 5 euro) saranno in vendita presso il botteghino del teatro, la stessa sera dello spettacolo, a partire dalle ore 19. (red)

ZERO EN CONDUCTA (sito)