Google e il mondo dell’arte

Ottime notizie dal web per gli appassionati di arte. Il Museo nazionale dell’Automobile di Torino, il Magmart Festival, il Museo internazionale delle ceramiche di Faenza, il Museion di Bolzano, il Ravenna Festival e Pergine Spettacolo aperto, entrano oggi, 18 maggio, giornata internazionale dedicata ai musei, nel progetto GOOGLE Cultural Institute avviato cinque anni fa.

Con questa straordinaria iniziativa Google ha portato online le collezioni di oltre mille istituzioni culturali, per un totale di più di 200 mila opere e 6 milioni di foto, video, manoscritti e documenti. Gli utenti, oltre a godere del patrimonio culturale catalogato, potranno creare gallerie personalizzate, scaricare app dedicate, unirsi alla comunità, e molto altro ancora, godendo dell’avanzata tecnologia messa a disposizione gratuitamente.

Diverse le arie tematiche e le modalità per scoprire esposizioni, musei e archivi di tutto il mondo. Il Google Cultural Institute comprende la Art Project di Google, che offre immagini ad alta risoluzione di opere d’arte provenienti da musei in oltre 40 paesi e il World Wonders Project, con ricostruzioni tridimensionali dei siti del patrimonio mondiale. COLLEZIONI  OPERE D’ARTE GALLERIE UTENTE

Alberto Premici

(Fonte immagine: The Road Menders (1889) di Vincent van GoghThe  Phillips Collection)

La mia galleria