Raul Cremona al Serpente Aureo

OFFIDA – Sabato 16 maggio, con inizio alle ore 21,10, nell’ambito della rassegna “Comicità a Teatro”, il noto comico Raul Cremona presenterà il suo spettacolo “Prestigi”, un percorso a ritroso nella storia dei maghi di un tempo e un tentativo magico di ricostruire il passato. Un po’ incantatore un po’ attore, un po’ commediante, ma soprattutto un mago, Cremona racconterà del suo primo incontro con la magia e il palcoscenico, portando il pubblico per mano in un mondo fatto di giochi, macchiette, boutade, canzoni e stralunati personaggi con il suo cilindro pieno di magie e incanti, storie di imbroglioni e imbonitori nati da quel teatro povero di cui è figlio eccellente.

Raul Cremona, nato a Milano il 10 novembre 1956, è un comico, illusionista e attore italiano. Inizia nei locali milanesi con personaggi a sfondo magico (Mago Oronzo, Silvano una parodia del Mago Silvan) e per lo più comico grottesco, per poi passare a ruoli un po’ più impegnativi. In TV gli inizi sono nei programmi per bambini di Junior TV, dove presenta Mussakà Paracalò, un personaggio folle, simpatico ma un po’ sadico che tortura la co-presentatrice con aggeggi improbabili. Torna al piccolo schermo grazie allo Zelig di Milano, diventandone una delle colonne portanti, tanto che in seguito ne prosegue l’attività con il programma televisivo Zelig Circus. Tra i suoi personaggi troviamo il maschilista Omen che ce l’ha a morte con le donne, che sbraita e urla agli uomini in sala per farsi rispettare (ma ad una telefonata della moglie, che lui chiama “la Bestia”, si zittisce immediatamente diventando mansueto come un agnello). Poi il melodrammatico Jacopo Ortis e le lettere all’amico Ugo Foscolo, per passare poi a Evok, il Messia di una pseudoreligione che porta luce e prosperità, che benedice la folla con una spazzola bagnata in un secchio che passa poi tra i capelli. (ap)