A Fermo i “signori del gusto”: da Aimo Moroni a Mauro Uliassi

AIMO&NADIA Sarà Marco Ardemagni, il popolare conduttore della trasmissione cult di Radio RAI Caterpillar, a presentare in anteprima le novità ed i personaggi di Tipicità 2015, in programma a Fermo dal 7 al 9 marzo. Al centro del padiglione, l’Accademia, spazio dedicato al cooking-show che per tre giorni vedrà confluire a Fermo il gotha dell’italian style dei fornelli. Confermata per sabato 7 marzo la presenza di Aimo Moroni, un pilastro nel panorama enogastronomico, una figura carismatica che ha saputo innovare senza stravolgere. A Fermo terrà una lectio magistralis per raccontarsi, narrare un uomo che con la sua passione ha speso la vita nella continua ricerca e riscoperta dell’Italia del gusto, spaziando tra regionalismi e piatti carichi di storia.

E per l’8 marzo, una domenica da numeri uno! Nel giorno della “Festa della donna”, Tipicità offre alle sue gentili visitatrici il fascino dei “Signori del gusto”, che per tutta la giornata animeranno l’Accademia! Si comincia con Gabriele Ferron, direttamente da Isola della Scala (Verona), istrionico chef giramondo che porta sempre in tasca qualche chicco di riso Vialone Nano veronese IGP. A seguire Mauro Uliassi, pioniere dello street food di qualità che, dopo aver conquistato i palati dell’intero pianeta grazie alle esclusive proposte del suo ristorante di Senigallia, ha portato l’alta cucina in strada, in mezzo alla gente.

Alle 14.00 l’Accademia si tinge di verde, l’atmosfera sfuma per rivelare tutti i profumi della campagna maceratese. Al fianco di Michele Biagiola, chef-poeta del ristorante “Le case” di Macerata, si parte per un fantastico viaggio alla riscoperta di noi stessi, delle nostre radici, lungo un sentiero delimitato da… spaghetti! In programma anche Danilo Bei, chef stellato del ristorante “Emilio” di Fermo, con l’emblematico appuntamento “a tutta seppia!” ed un incontro “goloso” che promette… scintille, tra il Team Cuochi Marche e l’Associazione Pasticceri. Al calar del sole, si guarda invece ad est, fino ad arrivare in Malesia per scoprire i sapori di Johor, la gemma d’oriente. Infine, Lunedì 9 marzo saranno protagonisti gli Istituti alberghieri delle Marche, con Vincenzo Cammerucci e le sue “magie rurali”, in compagnia dei Cuochi di Campagna. Chiusura affidata agli chef delle Piccole Italie ed all’eccentrico Massimo Biagiali.

www.tipicita.it

(red)