“Miseria e Nobiltà” al Serpente Aureo

File:Totò Miseria e nobiltà.pngSabato 29 marzo 2014, con inizio alle ore 21.00 presso il Teatro Serpente Aureo di Offida, nell’ambito di InTeatro 2013-2014, la compagnia Nuovo Sipario presenta lo spettacolo teatrale “Miseria e nobiltà”, regia di Tonino Simonetti. Tre atti di Eduardo Scarpetta, tradotti in dialetto ascolano. Biglietto unico: € 7,00. I biglietti potranno essere acquistati direttamente la sera dello spettacolo presso la biglietteria del teatro. La commedia ha come protagonista Felice Sciosciammocca, celebre maschera di Eduardo Scarpetta, e la trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, un altro spiantato, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero Marchese Favetti è innamorato della ragazza, al punto di frequentarne la casa sotto le mentite spoglie di Don Bebè. Il figlio, scopertolo e minacciatolo di rivelare la verità, lo costringerà a dare il suo consenso per le nozze. (ap)