Il dott.Juan Cocci sarà “Offidano nel Mondo”

OFFIDA – Mercoledì 27 novembre p.v. alle ore 12,00 presso la Sala Consiliare, il sindaco Valerio Lucciarini de Vincenzi conferirà l’onorificenza di “Offidano nel Mondo” della Città di Offida al Dott. Juan Cocci.

Il dott. Juan Cocci è oggi Presidente della Prosegur per i paesi di Argentina, Uruguay e Paraguay, l’azienda più importante del settore con oltre 23.000 persone impiegate in 65 filiali.

John è entrato giovane ventenne nel mondo del lavoro e da quel momento ha iniziato la sua carriera lunga 43 anni durante la quale ha ricoperto ruoli via via sempre più prestigiosi, dall’amministrazione all’area manageriale, in cui intuì e fu promotore dell’espansione dell’azienda in Sudamerica.

Sposato, padre di 4 figli e nonno di 5 piccoli nipoti, John con il suo ottimismo e lo spirito imprenditoriale che lo caratterizza, ha contribuito in modo determinante al successo dell’azienda che dirige. Tutto ciò gli ha permesso di consolidare la sua posizione come un membro importante della comunità imprenditoriale della regione.

Per il suo ruolo in questa comunità è stato nominato membro del Consiglio della Camera Argentina di trasporto di flussi di cui ora è Presidente. Fa parte del tavolo di indirizzo di prestigiose istituzioni quali l’Istituto per lo sviluppo del business dell’Argentina (IDEA) e la camera che riunisce le aziende di sicurezza del paese (CAESI). Ha proseguito gli studi post-laurea nel settore scuola Argentina più prestigioso, IAE (Business School di Universidad Austral), istituzione di cui, anche come ex studente, ne ha promosso e incoraggiato lo sviluppo, creando nuove generazioni di imprenditori nel settore.

Ha partecipato a molti seminari su finanza e amministrazione come quello presso l’Università Cattolica Argentina (UCA) o all’Università di Harvard – USA. E ‘ stato anche un precursore di azioni di responsabilità sociale finalizzate a contribuire all’istruzione ed al sostegno di bambini bisognosi e promosso ben oltre 15 istituzioni con analoghi scopi sociali.

(ap)