Marche: nuova legge urbanistica

Con l’obiettivo di dotare la Regione Marche di una nuova normativa organica su gestione e sfruttamento del territorio, la Giunta regionale ha trasmesso all’Assemblea legislativa una proposta di legge che ridisegna tutta la legislazione regionale. Quello in via di approvazione è un testo agile di soli 37 articoli (contro i 150/200 attuali) pronto ad abrogare le otto leggi regionali in materia di urbanistica e pianificazione territoriale. Il territorio marchigiano è stato coinvolto negli ultimi anni da numerose trasformazioni che hanno rapidamente esaurito molte aree disponibili con una urbanizzazione che ha interessato parti estese, realizzando aggregati consistenti specie lungo le principali valli marchigiane. Al fine di favorire decisioni migliori, nelle parole di Canzian, “oggi viene richiesto di integrare il lavoro dei vari soggetti istituzionali interessati al governo del territorio. La proposta di legge della Giunta regionale prevede procedure più agili per l’approvazione degli strumenti urbanistici, certezza delle regole, qualità delle decisioni”. L’obiettivo della nuova proposta di legge inoltre tende sullo sviluppo dei processi partecipativi dei cittadini al fine di favorire una maggiore consapevolezza sulla qualità urbana e territoriale e ricevere contributi positivi sulle scelte di pianificazione. (ap)

20131023-143246.jpg