Tipicità: sempre più Festival!

Conferenza Stampa Diecimila i metri quadrati di superficie del “fiammante” quartiere fieristico Fermo Forum, una struttura finalmente all’altezza! Un fil rouge incentrato sul messaggio dell’ottimismo consapevole, lanciato per mostrare imprese ed imprenditori che, a dispetto della crisi in atto, si stanno reinventando e ce la stanno facendo sul serio. Con creatività e alla grande! Territori italiani e stranieri che arrivano nelle Marche per non mancare a questo appuntamento, per confrontarsi e promuoversi, per lavorare insieme. Per ricevere nuovi stimoli e … ripartire!

La 21a edizione di Tipicità: Made in Marche Festival, è tutto questo. Ma non solo! In questo 2013 riaffiora energicamente la motivazione originaria, la stessa che due decenni fa determinò la nascita di una manifestazione innovativa, concepita come un grande contenitore di eventi. La mission iniziale, capace di generare un format ampiamente copiato e preso ad esempio in Italia e all’estero, risulta notevolmente esaltata, consolidando la configurazione di vero e proprio Festival.

Scorrendo il ricchissimo cartellone dell’attuale edizione, questo dato salta immediatamente agli occhi, stimolando la fantasia, alimentando e vivacizzando il dibattito sui social network, entusiasmando!

Sabato 16 marzo Tipicità: Made in Marche Festival apre i battenti e, fino a lunedì 18, proporrà a foodies, slow-trotters ed amanti del cosiddetto “turismo esperienziale” l’occasione di gustare, nello spazio di un weekend, tutto il bello ed il buono della nostra incantevole regione.

Tante le novità, a partire da Birritaly: Salone della birra agricola italiana, per continuare con il Laboratorio del cioccolato e terminare con A tutto riso. E non finisce qui! Infatti il Festival prosegue con Stoccafisso senza frontiere, Tipicità in blu-Le stagioni del pesce, l’Enoteca e tante altre allettanti “seduzioni” che coinvolgono il visitatore in un intrigante viaggio del gusto.

Come gli show cooking interpretati da valenti professionisti che, più che cuochi, sono eclettici personaggi, tra i quali Fulvio Pierangelini, Gabriele Ferron, ed il norvegese Sven Jaeger Hansen. A proposito di celebrità, non mancheranno volti noti del piccolo schermo, primo fra tutti Fabrizio Gatta, conduttore della popolare trasmissione Lineaverde-RAI, Philippe Daverio, critico d’arte e personaggio televisivo, ed Alberto Mina, direttore del “Padiglione Italia” dell’Expo 2015. Con tutte queste illustri personalità e con molti altri esperti interlocutori, saranno affrontati momenti di approfondimento, discussione e confronto su tematiche di grande attualità.

Per quanto concerne l’ormai tradizionale incontro con la cultura e la cucina di altri territori, in quest’occasione sarà la volta di due realtà di elevato appeal: il Monferrato e la Svezia, quest’ultima rappresentata dall’isola di Öland. Tuttavia ritorneranno anche “vecchie conoscenze”, come la contea del Nordland (Norvegia), la Strada del riso Vialone Nano veronese, la Venezia Giulia e l’estrema punta occidentale della Sicilia, cioè il Trapanese.

Organizzata dal Comune di Fermo, in collaborazione con un pool di entità marchigiane, Tipicità ripropone per la ventunesima volta una stimolante festa del gusto. In tutti i sensi e per tutti i sensi!

I NUMERI DI TIPICITÀ

10.000 MQ. di superficie espositiva coperta

15.000 i visitatori

1.500 gli operatori professionali e di settore

4 padiglioni tematici

– oltre 300 realtà marchigiane “in vetrina”, dei settori enogastronomico e turistico

– più di 40 produzioni simbolo delle Marche, esposte in MadeinMarche Gallery

3 aree di animazione e 1 area meeting per oltre 50 eventi in programma

2 territori ospiti ufficiali, il Monferrato e la Svezia; altre delegazioni straniere presenti nell’ambito di eventi speciali

– oltre 30 partners dell’iniziativa, tra Enti organizzatori e sponsor privati. Tipicità è organizzata dal Comune di Fermo, in collaborazione con la Regione Marche ed un pool di Enti del territorio.

DAL MENÙ DI TIPICITÀ

AREE DI ANIMAZIONE, PADIGLIONI, INIZIATIVE IN PROGRAMMA

Le aree tematiche e di animazione:

  • TipicitàMarche Expo: Salone dei prodotti enogastronomici delle Marche.
  • Il Mercatino: Mostra mercato delle piccole & grandi specialità.
  • MarcheTurEXperience, Expo-turismo del Prodotto Marche: un circuito espositivo nel quale paesi, città e territori presentano i loro tesori.
  • Enoteca delle Marche: area dedicata alla produzione vinicola marchigiana, con spazio attrezzato per incontri e degustazioni guidate.
  • MadeinMarche Gallery: scenografica galleria dedicata alle produzioni che rendono famose le Marche, in Italia e nel mondo. Non solo cibo quindi, ma fashion, arte, artigianato di tradizione e produzioni industriali di alto pregio.
  • Teatro dei sapori: Tradizione, gusto, cultura e territorio protagonisti di show events allestiti al centro del padiglione.

· Accademia: laboratorio di tradizioni per un grande show-cooking multimediale.

· Birritaly: Salone della birra agricola italiana, con degustazioni, abbinamenti cibo-birra, dimostrazioni dal vivo dell’approntamento di piatti alla birra e preparazione di specialità gastronomiche a base di malto (gelati, dolci, pasta, …).

Ma Tipicità è soprattutto un grande contenitore di eventi, con un programma che prevede tutta una serie di iniziative speciali che contribuiscono ad animare il padiglione in maniera determinante, tra le quali:

  • Tipicità in blu: spazio dedicato ai sapori del mare, animato da tutti i protagonisti della filiera ittica (pescatori, mercati ittici, pescivendoli e cuochi).
  • Nel piatto degli altri: incontro con l’enogastronomia di territori italiani ed esteri.
  • Stoccafisso senza frontiere: ai fornelli cuochi provenienti da diversi territori del Paese, ciascuno con la propria tipica ricetta di stoccafisso.
  • A tutto riso: show cooking basati sul Vialone nano veronese IGP in abbinamento con ingredienti marchigiani.
  • Laboratorio del cioccolato: introduzione al mitico mondo del cacao, con lezioni pratiche sulla preparazione ed elaborazione di creazioni al cioccolato e degustazioni guidate.
  • E inoltre … iniziative specifiche per la stampa, laboratori ed attività per i più piccoli, workshops ed appuntamenti BtoB, talk show e convegni a tema, animazioni autogestite da associazioni professionali.

 

(red)