I tesori della cucina

Offida – E’ uno degli eventi più attesi dell’anno consentirà, nello scenario del centro storico offidano, di far incontrare centinaia di appassionati delle prelibatezze gastronomiche nazionali con le preziose bontà della tradizione ascolana e la bellezza delle nostre molteplici ricchezze architettoniche.

Accadrà con l’edizione 2012 di “CiBorghi d’Italia”, vale a dire il festival delle cucine regionali, che coinvolge ogni anno i borghi più belli e pittoreschi della Penisola, pensato proprio allo scopo di mettere in vetrina i maggiori tesori culinari italiani e al tempo stesso, di porre in evidenza i gioielli culturali più belli e nascosti.

La manifestazione, giunta alla seconda edizione, è organizzata dal Comune di Offida con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole, ambientali e forestali ed è stata pensata in collaborazione con la Regione e il Consorzio Riviera delle Palme attraverso l’impegno del circuito dei Borghi più Belli d’Italia, l’organizzazione che tutela da anni e in una sorta di rete le piccole e più suggestive località dello Stivale.

“CiBorghi d’Italia” avrà luogo ad Offida nel periodo che va dal 13 al 22 luglio e permetterà di organizzare una vera e propria festa del gusto, coordinata dalla cooperativa Oikos presieduta da Mario Sergiacomi, per il secondo anno al timone di una iniziativa molto attesa e riuscita, che lo scorso anno ebbe uno straordinario successo di pubblico nel mezzo della bella stagione.

Nel corso dei dieci giorni previsti, la rassegna vedrà piazza del Popolo come scenario clou, dove torneranno ad avvicendarsi gli chef e i maestri dei fornelli prescelti dalla ciascuna delle regioni e dai comuni rappresentati.

“Sara un festival appassionante, nel corso del quale ogni partecipante potrà sbizzarrirsi nel preparare piatti tipici che poi verranno fatti assaggiare a tutte le persone presenti” affermano gli organizzatori.

La visita ai beni culturali

Offida La manifestazione, che verrà presentata a breve attraverso una conferenza stampa nazionale, può essere scoperta in ogni dettaglio mediante il sito: http://www.ciborghiditalia.it. Per saperne di più, si può anche telefonare al numero di riferimento della cooperativa Oikos: 338-6689018. In questi anni la cooperativa Oikos ha dedicato grande attenzione alla valorizzazione dei beni storico-architettonici gestiti come risorsa culturale, e valorizzati tramite promozione di una serie di manifestazioni ed eventi organizzati in collaborazione con il Comune di Offida, come pacchetti turistici, visite guidate (anche in lingua) e laboratori didattici a gruppi e scolaresche, fiere e mercatini per la promozione dell’artigianato locale, convegni, conferenze, mostre d’arte, concerti e nella gestione diretta di altre realtà museali. La cooperativa gestisce l’apertura al pubblico e le visite guidate dei maggiori siti culturali di Offida come il Polo Museale Palazzo De Castellotti, il teatro Serpente Aureo e la chiesa trecentesca di Santa Maria della Rocca. (Fonte: Corriere Adriatico – Autore: Filippo Ferretti)