Link

Scipioni incontra i marchigiani a Montreal

Non si arresta l’operato di Scipioni nell’intento di portare a conoscenza del suo progetto a beneficio dei combattenti emigrati all’estero, quante più federazioni di italiani nel mondo. Dopo il successo ottenuto in Belgio, con gli emigrati marchigiani, è volato in Canada per incontrare i marchigiani emigrati a Montreal. L’incontro è avvenuto con l’associazione A.L.M.A, dove ha potuto presentare il suo progetto a tutti i membri del consiglio direttivo. Presenti il sig. alesi, presidente dell’associazione, la sig.ra Ciampini, la Sig. Polidori, delegata ALMA per la regione marche.

L’incontro con il direttivo dell’Associazione marchigiana ha generato altri appuntamenti, uno tra i quali, un intervista radiofonica in una radio locale tutta italiana, con il Dj Marco Luciani Castiglia, originario della città di Ascoli a da anni residente in Canada e attivo rappresentante italiano presso la stazione radio CFMB 1280. Un intervista breve ma significativa, dove Scipioni ha potuto parlare in piena autonomia del suo progetto, delle iniziative già attuate e degli appuntamenti futuri, uno dei quali, si spera in Canada, dice Scipioni.

L’incontro con i marchigiani e l’intervista non sono stati i soli incontri avuti. Il Presidente Scipioni ha avuto modo di conoscere la Sen. Marisa Ferretti Barth, di origine italiana, prima italiana ad entrare nel parlamento canadese, con la quale ha avuto promettente colloquio, dal quale ha conosciuto il Sig. Ercolano Raffaele, Presidente dell’Associazione Combattenti Reduci del C.R.A.I.C., Consiglio Regionale Anziani, Italo Canadesi. Il presidente Ercolano ha subito sposato l’iniziativa a favore di reduci combattenti italiani emigrati, dopo il secondo conflitto mondiale. Molti i combattenti iscritti alla sua associazione che potrebbero meritare l’ambito riconoscimento. Prima di tornare nella sua amatissima italia, scipioni non è mancato all’annuale raduno degli marchigiani italo canadesi, che hanno inaugurato l’inizio della settimana italiana.

I marchigiani dell’alma, molti dei quali originari della provincia di Ascoli Piceno, di Pozza di Acquasanta, precisamente, si sono distinti per originalità e maestria, dimostrando per l’ennesima volta si saper mantenere vive le tradizioni italiane. Tema di quest’anno, il merletto a tombolo di Offida. Simpatiche signore che, con il “tradizionale Capezzale”, si sono messe in mostra per i passanti, facendo conoscere a molti il prestigioso merletto Offidano.

20110829-115219.jpg

Categorie:Link