Stati Generali della lingua italiana nel mondo

Il prossimo 17 e 18 ottobre 2016 si svolgerà a Firenze la seconda edizione degli Stati Generali della lingua italiana nel mondo, dal titolo ITALIANO LINGUA VIVA. L’evento si terrà in connessione con la XVI Settimana della lingua italiana nel mondo (17 – 23 ottobre 2016), dedicata quest’anno al tema Design intitolata “L’italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design“.

Nel corso dell’evento sarà lanciato il nuovo Portale della lingua italiana nel mondo e saranno forniti gli aggiornamenti sui progetti avviati con la prima edizione degli Stati Generali. Sarà inoltre approfondita la riflessione sul ruolo della lingua italiana nelle strategie di comunicazione delle imprese come fattore di promozione dell’intero sistema culturale italiano. L’evento servirà inoltre a valutare i progressi compiuti e ad elaborare una strategia di promozione linguistica a tutto campo.

Al centro dell’evento vi saranno anche per questa seconda edizione le riflessioni elaborate dai Gruppi di Lavoro che si sono riuniti il 6 maggio 2016 per la prima volta. Ad accogliere i membri dei Gruppi di Lavoro e a fornire loro le coordinate per l’azione dei prossimi mesi sono intervenuti il Vice Ministro Mario Giro, il Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Vincenzo De Luca.

Questa iniziativa, nata solo nel 2014, è a suo modo rivoluzionaria, dato che non esiste in Italia una politica linguistica, tanto meno rivolta all’estero, né un’organizzazione internazionale come la Francofonia (OIF). Esiste dagli anni ’80 la “Comunità Radiotelevisiva Italofona” (CRI) che raggruppa radiotelevisioni di Paesi dove l’italiano è ufficiale o comunque radicato, come l’Italia, la Svizzera, San Marino, lo Stato Vaticano, la Slovenia e Malta.

La lingua di Dante risulta essere la 4^ lingua più studiata come prima lingua straniera (dopo inglese, francese e spagnolo e prima di idiomi come il tedesco, il portoghese, il russo, il cinese o l’arabo). Tra i paesi con il maggior numero di studenti d’italiano troviamo Germania, Stati Uniti e Australia.

LIBRO BIANCO – L’ITALIANO NEL MONDO

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

 

Premio Arquata del Tronto: un libro, una Foto, un Video 

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un centro della memoria storica, culturale e paesaggistica: questo è quanto si prefigge di mettere insieme, per poi donare al Comune di Arquata del Tronto, la Omnibus Omnes Onlus di San Benedetto del Tronto. Lo scopo principale, al di là del concorso e dei premi che saranno simbolici, è raccogliere quanto più materiale possibile sulla Arquata e sulle sue 13 frazioni di prima del terremoto, e anche del dopo, “perchè la vita continua, e la speranza e il futuro partono dalla memoria” dice Raffaella Milandri presidente della Omnibus, fotografa e scrittrice. Libri antichi e recenti su Arquata, fotografie del passato e del presente, e video d’archivio insieme a filmati attuali, verranno raccolti da tutta Italia per poter permettere un archivio completo della cittadina arquatana e delle sue frazioni. Un progetto importante, che si affianca alla campagna di raccolta fondi “Insieme per Arquata” che la Onlus sta già portando avanti insieme ai soci della sua sezione di Arquata, un progetto nel nome della totale trasparenza e della democrazia sociale. Il Premio Arquata culminerà fra qualche mese con una grande mostra e con la premiazione dei migliori delle tre categorie: miglior libro, miglior foto e miglior video. “Coronare il progetto sarebbe, un domani, creare uno spazio dedicato, situato ad Arquata, dove esporre tutto il materiale raccolto che doneremo al Comune” spiega il vicepresidente della Omnibus Giampietro De Angelis. Sarà possibile seguire le fasi del concorso sulla pagina di facebook, https://www.facebook.com/omnibusomnes/ e sul sito www.omnibusomnes.org . Una giuria speciale assegnerà le premiazioni e attestati di merito, e ci sarà la collaborazione con la Fototeca Storica Nazionale Gilardi. Ecco le regole del concorso: iscrizione gratuita per le tre categorie  foto, libri e video. Tutto ciò che sarà inviato si considererà donato e non sarà restituito, e verrà usato per il progetto di ricostruzione di un archivio completo di Arquata del Tronto. Le foto potranno essere inviate preferibilmente  in cartaceo, o in file digitale; i video esclusivamente in file digitale, anche su supporto tipo usb o dvd ; i libri potranno essere inviati preferibilmente in cartaceo, o in file digitale. Per l’invio di materiale per posta, inviare a Omnibus Omnes Onlus via Nazario Sauro 50 63074 San Benedetto del Tronto (AP) ; obbligatorio il preavviso in caso di materiale ingombrante contattando il 3356126630; per l’invio di materiale digitale, inviare a info@omnibusomnes.org.  A tutti i partecipanti verrà comunicato il luogo e la data della mostra finale con premiazione. Si prega di allegare sempre, sia per posta che via email, nome cognome , indirizzo e recapito email e telefonico.

(red)

 

Slow food: Osterie d’Italia segnala l’osteria Ophis

OFFIDA – Come ogni anno Slow Food pubblica “Osterie d’Italia”, un reportage tra i migliori locali, osterie e ristoranti del nostro Paese, tra proposte innovative e tradizione rigorosa. La nuova guida sarà presentata lunedì 26 settembre alle 10.30, nella splendida Reggia di Venaria (To). Tra le anticipazioni c’è l’elenco delle “Chiocciole”, il riconoscimento che la testata assegna ai quei locali, raggruppati per regione, che si sono distinti per la proposta gastronomica autentica, il rispetto delle materie prime e l’accoglienza. Per le Marche il prestigioso riconoscimento è stato attribuito, tra l’altro, al locale offidano osteria OPHIS dello chef Daniele Citeroni Maurizi. Oltre ad OPHIS, sono stati premiati per le Marche: Chalet Galileo di Civitanova, Agra Mater di Colmurano, Da Maria di Fano, Osteria dell’Arco di Magliano di Tenna, Ponterosa di Morrovalle, Vino e Cibo di Senigallia e Coquus Fornacis di Serra de’ Conti.

(ap)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

Offida, concerto nell’ambito de “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”

Dopo l’anteprima di successo con il concerto di metà luglio nella Cattedrale di Ascoli Piceno, riprende la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”, promossa dalla Provincia in collaborazione con l’Arcom e l’Anbima, che fino al periodo natalizio proporrà appuntamenti di grande fascino all’insegna della musica e delle tradizioni. La manifestazione prevede, infatti, altre 6 tappe nei Comuni di: Offida, Acquasanta Terme, Ripatransone, Folignano, Comunanza e San Benedetto del Tronto. Sabato 24 settembre ad Offida, alle ore 18, si esibiranno i corpi bandistici “Città di Spinetoli” e “Città di Offida”. Gli oltre 60 musicisti delle due formazioni presenteranno il loro ricco repertorio di marce e arie musicali partendo da due punti differenti della cittadina per poi convergere nella piazza principale per il concerto. Non si svolgerà invece, a causa dei problemi logistici post-sisma che vedono tutte le aree impegnate dalla Protezione Civile, la data prevista l’8 ottobre ad Acquasanta Terme. Il concerto, tuttavia, verrà recuperato in altro giorno nelle settimane successive. “L’appuntamento di Offida attraverso il linguaggio universale della musica intende ricordare il tragico sisma dello scorso 24 agosto – evidenzia la Vice Presidente della Provincia Valentina Bellini – anche attraverso la cultura e l’armonia dell’arte una comunità può infatti riconquistare spazi di serenità e speranza. La tradizione bandistica e corale del territorio – prosegue la Bellini – rappresenta una risorsa straordinaria da mettere in vetrina e che favorisce la coesione e l’identità delle realtà locali. In tale prospettiva, la Provincia come Area Vasta, ha voluto realizzare questo evento che abbina arte, socialità e relazioni tra le generazioni”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

Ciù Ciù Offida Volley cup – Aiutiamo Arquata

 

OFFIDA – Torna il grande volley di serie A nel Piceno e lo fa con una grande e importante manifestazione come la Ciù Ciù Offida Volley Cup – aiutiamo Arquata. Il torneo triangolare si disputerà sabato 24 settembre a partire dalle ore 17 al Palasport Vannicola e vedrà la partecipazione della formazione di casa militante nel campionato di serie B e due formazioni importanti e prestigiose di A2 come la Sieco Ortona e la neo promossa Videx Grottazzolina. Si darà così vita a uno splendido pomeriggio fatto di grande sport e soprattutto di volley di altissima qualità, riportando nel Piceno un livello di pallavolo che da tanti anni non si vedeva, ai fasti del passato.

Si comincerà alle ore 17 con la sfida tra i padroni di casa e la Videx Grottazzolina. A seguire lo scontro tra le due formazioni di A2 e, per concludere, la sfida tra gli abruzzesi e i rossoazzurri di casa. La manifestazione avrà ulteriori risvolti, il primo ovviamente quello benefico con la raccolta fondi per la popolazione di Arquata colpita dal tragico sisma del 24 agosto e l’evento, mentre alle 14 un corso allenatori indetto dal Comitato Provinciale con il Professor Marco Paolini. Ovviamente non mancheranno gli stand gastronomici.

Entusiasta il DG Marco Mantile: “Arriva nel Piceno un evento che non si vedeva da anni. Per noi ospitare queste formazioni è il risultato di anni e anni di lavoro e la cosa ci riempie di gioia. Speriamo che questa manifestazione possa essere un buon viatico per la stagione di serie B in cui vogliamo disputare sicuramente un buon campionato”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

Legambiente, 23,24 e 25 settembre “Puliamo il Mondo”

OFFIDA – In occasione dell’evento nazionale organizzato da Legambiente e denominato “PULIAMO IL MONDO”, l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Offida, in collaborazione con l’Istituto Scolastico Comprensivo “G. Ciabattoni” di Offida, la scuola primaria, nello specifico con le classi 2^ e 3^ (tempo normale), hanno organizzato, per il giorno venerdì 23 settembre 2016 una visita guidata presso il polo tecnologico di selezione, cernita ed avvio a recupero del materiale proveniente dalla raccolta differenziata, sito a Pagliare del Tronto. L’obiettivo di tale giornata formativa denominata “DOVE FINISCONO I MIEI RIFIUTI?”, sarà quello di far visualizzare concretamente agli alunni il processo successivo alla differenziazione dei rifiuti che giornalmente compiamo con cura nelle nostre abitazioni. Ormai certa la sensibilità dimostrata dall’I.S.C. e dall’Amministrazione Comunale verso il tema dell’ambiente, si è certi di ottenere un risultato positivo e quanto mai coinvolgente.

Programma

ore 9.30 Ritrovo Presso Piazza Del Popolo Per trasferimento presso IL POLO TECNOLOGICO di pagliare del Tronto con le classi 2^ e 3^ che aderiscono alla manifestazione – illustrazione dell’iniziativa e visione dei vari procedimenti di selezione ed avvio a recupero dei rifiuti  – ore 12.00 RIENTRO.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.