​Un moderno Malato immaginario al Serpente Aureo

L’associazione culturale Numeri 11 porterà in scena il capolavoro di Molière, come una favola moderna, con un linguaggio più contemporaneo
OFFIDA – L’amore è l’unica speranza per un malato immaginario di ritrovare il coraggio per affrontare la vita; per essere felice bisogna impegnarsi a distruggere i meccanismi incancreniti. È così, come una favola moderna, che l’associazione Numeri 11 rappresenterà “Il Malato immaginario”di Molière, domenica 11 dicembre, alle ore 21:00, al teatro Serpente Aureo di Offida.

La messinscena nasce dalla contaminazione tra il testo originale e il celeberrimo adattamento cinematografico di Tonino Cervi (con Alberto Sordi nel ruolo di Argante) e senza tradire la natura profondamente farsesca di Molière, prova a ricercare un linguaggio più contemporaneo.

Il progetto ha come motore e scopo quello di coinvolgere un pubblico eterogeneo attraverso uno spettacolo in cui comicità e riflessione, modernità e tradizione si fondono per dare vita ad una grande commedia popolare.

L’associazione è composta da tutti giovanissimi ma già professionisti, formati nelle migliori scuole teatrali italiane: il regista e attore, Flavio Furno; gli interpreti Gennaro Apicella, Melissa Anna Bartolini, Lucio de Francesco, Flavio Furno, Marisa Grimaldo e Valentina Illuminati;  il maestro Andrea Illuminati, che ha curato le musiche originali.

“Quello dell’11 dicembre sarà uno spettacolo che sarà a cura di compagnia di giovani professionisti di grande talento – commenta l’assessore alla Cultura, Isabella Bosano –  che apporteranno una grande ventata di innovazione al Serpente Aureo. Soprattutto per quel che concerne il linguaggio. La loro rivisitazione contemporanea del capolavoro di Molière, vi sorprenderà. Anticipo che quello dell’11 sarà solo il primo spettacolo di una mini rassegna che presenteremo a breve.  Vi aspettiamo numerosi”.

L’11 dicembre si festeggerà anche il primo anno di attività dei Numeri 11 e per questo la visione dello spettacolo richiederà un’offerta minima di soli 10 euro.

(red)

2017 Anno dei Borghi

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha firmato la direttiva che indice per il 2017 “l’Anno dei Borghi in Italia” per valorizzare il patrimonio artistico, naturale e umano di luoghi definiti nel Piano Strategico di Sviluppo del Turismo come una componente determinante dell’offerta culturale e turistica del Paese.

La direttiva costituisce il Comitato per i Borghi turistici italiani e avvia l’elaborazione di linee guida e modelli per favorire l’organizzazione di un Forum Nazionale sui Borghi, realizzare l’”Atlante dei Borghi d’Italia” e lanciare il riconoscimento annuale di borgo smart per la comunità locale dimostratasi più attiva nell’ambito dell’innovazione dell’offerta turistica. “I borghi che costellano il territorio delle nostre regioni – dichiara il Ministro Franceschini – ricchi di storia, cultura e tradizioni, sono il cardine per la crescita di un turismo sostenibile, capace di creare autentiche esperienze per i visitatori e di permettere lo sviluppo armonico delle comunità che vi vivono. L’Anno dei Borghi sarà un momento importante per promuovere queste realtà che tanto contribuiscono alla qualità della vita nel nostro Paese”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

XII Giornata delle Marche

Cerimonia della XII edizione della Giornata delle Marche sul tema:Le Marche, i tanti volti della solidarietà e della dignità”. Presenta  Maurizio Blasi,giornalista RAI. Saluto del Sindaco di Macerata Romano Carancini. Consegna del Premio “Picchio d’Oro 2016” all’On. Giuseppe Zamberletti padre fondatore della Protezione Civile Italiana. Consegna del Premio “Presidente della Regione Marche” al Prof. Mario Pianesi, scienziato autodidatta e pioniere dello sviluppo sostenibile in Italia. Intervento del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli

Accompagnamento musicale del Maestro Marco Santini. Nel corso della cerimonia in collegamento diretto da Visso, accensione della pubblica illuminazione realizzata e donata dal Gruppo iGuzzini Illuminazione SpA. Partecipano: I Sindaci delle Marche, Vasco Errani (Commissario Straordinario di Governo per la Ricostruzione), Fabrizio Curcio (Capo del Dipartimento della Protezione Civile), Franco Nicoletti (Presidente Consiglio Marchigiani nel Mondo), rappresentanti della Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Associazioni di volontariato. Scarica il  Programma (formato PDF 3Mb)

(red)

Offida, mercatini, teatro e musica per le feste di Natale

Dall’8 dicembre al 6 gennaio, tanti eventi a Offida. I mercatini natalizi ospiteranno i prodotti dei territori terremotati
OFFIDA – Presentato a Offida il cartellone natalizio 2016. “Dopo un calo sostanziale per il commercio, le attività culturali e il Turismo, dovuto al terremoto, siamo pronti per dare una ventata di positività e di novità per questo periodo di festività”, ha esordito l’assessore alla Cultura, Isabella Bosano, ricordando a tutti che Offida ha reagito, e si sta impegnando per ricevere tutti i visitatori che parteciperanno agli eventi dall’8 dicembre al 6 gennaio. Un periodo natalizio dedicato al teatro, con tutte le sue sfaccettature, dall’amatoriale (8 dicembre, appuntamento con la premiazione del Festival nazionale); al teatro con i professionisti dell’Associazione culturale numeri 11 (11 dicembre, Malato Immaginario); alla lirica con “A Solis Ortus Cardine – la natività tra arte e musica” dell’associazione culturale Medea (16 dicembre ore) 

Ma anche caratterizzato, per la prima volta, dai Mercatini di Natale. “Una sorta di anno zero, per Offida, che punterà alle sua enogastronomia e alle sue bellezze – continua l’assessore al Turismo, Piero Antimiani –  ma anche alla solidarietà, ospitando le tipicità delle zone terremotate. I mercatini si svolgeranno il 17-18-27-28-29 dicembre Piazza del Popolo. E ricordo che il 28 e 29 dicembre si svolgerà, come anticipato quest’estate, il Marche Jazz&Wine Festival winter edition con 14 gruppi musicali che suoneranno nei locali”. 

Sia i mercatini che il Marche Jazz wine saranno organizzati in collaborazione con la cooperativa Oikos: “Ripartiamo da qui – ha commentato il presidente Mario Sergiacomi – Il terremoto ci ha causato un danno a causa delle strutture da noi gestite, chiuse.  Ma i lavori stanno procedendo. Tra qualche giorno riaprirà il book shop del museo e nelle prossime settimane anche il Museo. I tecnici stanno valutando i lavori da fare a Santa Maria della Rocca, ma pensiamo di poterla riaprire al pubblico, anche con delle zone in sicurezza, il prima possibile”.

Che a Offida gran parte dei cittadini suoni uno strumento musicale è ormai assodato ed è immancabile, per questo, il contributo della corpo bandistico “Città di Offida” durante il periodo natalizio: il 24 dicembre, dalle 17- 19 per le vie cittadine, mentre il 25 dicembre ore 11:45 sarà al Serpente Aureo con il concerto di Natale. “Parafrasando Giambattista Vico – commenta il presidente del Corpo bandistico, Giancarlo Premici – dopo il terremoto, le avversità diventano opportunità”

Il  24 dicembre e il 6 gennaio arrivano i babbo natale e le befane in Piazza del Popolo per tutti i più piccoli. “Un evento, quello del 6 gennaio – commenta il presidente della Pro loco, Tonino Pierantozzi – che sarà all’insegna della solidarietà, visto che il ricavato della tombola di beneficenza sarà devoluto alla Pro Loco di Arquata”

Mentre il 18 dicembre alle 17:30, sempre in Piazza del Popolo si terrà il concerto di Natale a cura delle istituzioni musicali G. Sieber; il 28 e 29 dicembre il X Piceno International Volley cup 2016; il 31 dicembre 21:00 gran capodanno cenone di San Silvestro all’Enoteca regionale e il 5 gennaio si rinnoverà l’appuntamento con “La farfalla d’oro”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet

Offida, nuovo futuro per la sanità locale


OFFIDA – Lunedì  5 dicembre si è svolto, dalle ore 9.00 alle 13.00, presso il Teatro serpente aureo di Offida  un importante corso di formazione sulle Cure intermedie e sull’Ospedale di Comunità rivolto a tutto il personale medico, infermieristico e delle diverse professioni sanitarie dell’Area Vasta 5 e condotto da professionisti dell’Area Vasta 5 e dell’ASUR.

Dopo l’introduzione del direttore dell’Area Vasta avv. Giulietta Capocasa, il convegno è stato aperto dal saluto, sostanziale e non formale,  del Sindaco dott. Valerio Lucciarini che ha ricordato come il percorso di riconversione dei piccoli ospedali, ora in atto in tutto il territorio regionale, sia avvenuto nel nostro territorio circa 15 anni fa ed ha espresso grande soddisfazione per il miglioramento in atto dei servizi che vengono erogati ad Offida, per tutti i residenti dell’area vasta, ed in particolare per i cittadini residenti nell’Ambito territoriale della Vallata del Tronto. Ha anche garantito che ci sarà un rapido avanzamento delle attività in atto per l’integrazione socio-sanitaria.

Il corso è propedeutico all’attivazione di una sperimentazione, da attivare presso la Casa della salute di tipo C di Offida, con riconversione di 10 posti letto  di residenza protetta anziani in 10 p.l. di Cure Intermedie.

Le Cure intermedie completano i livelli assistenziali residenziali, in particolare per anziani ma non solo, essendo intermedi tra il livello ospedaliero, dei reparti per acuti e per la post-acuzie (lungodegenza e riabilitazione), ed il domicilio. Sono posti letto extraospedalieri destinati non solo ai residenti di Offida ma di quelli di tutta l’Area Vasta 5.

La permanenza dei pazienti in questo livello assistenziale, che non prevede compartecipazione economica da parte dell’ospite, è di 30 giorni, prorogabile a massimo 60 giorni. Si tratta di pazienti stabili dal punto di vista clinico per i quali l’assistenza medica è garantita da medici di medicina generale negli orari diurni e dai medici di continuità assistenziale di notte e nei festivi e prefestivi.

Hanno partecipato al corso tutti gli operatori della Casa della Salute di Offida, a partire dai medici di medicina generale, sia di Offida sia di  Castel di Lama, e i medici di continuità assistenziale, la dirigente delle professioni sanitarie, direttori di struttura complessa ospedaliera, la posizione organizzativa del territorio ed i coordinatori del Distretto di Ascoli, gli specialisti ambulatoriali del distretto, che lavorano ad Offida, oltre che diversi professionisti ospedalieri.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.

​Ultimo appuntamento con il Festival nazionale di Teatro amatoriale al Serpente Aureo

L’8 dicembre si terrà la premiazione che riguarderà tutte le compagnie che si sono esibite nei mesi scorsi. La serata si aprirà con uno spettacolo fuori concorso a cura della compagnia Accademia Creativa
OFFIDA – Giunge al termine la seconda edizione del Festival Nazionale di teatro amatoriale Serpente Aureo Città di Offida. L’8 dicembre alle ore 17.15 si terranno infatti le  premiazioni. La serata si aprirà con uno spettacolo teatrale fuori concorso a cura della Compagnia  Accademia Creativa di Città di Castello (PG) (compagnia non amatoriale ma professionista), che si esibirà nell’opera “La ridicula historia de Pulcinella cornuto immaginario”. 

Verranno poi conferiti i seguenti premi:

– Premio Festival Serpente Aureo al migliore spettacolo (migliore allestimento teatrale),

– Migliore regia, 

– Migliore scenografia, 

– Migliore attore protagonista, 

– Migliore attrice protagonista,

– Premio “Franco Travaglini” al miglior caratterista,

– Premio migliore attrice o attore non protagonista,

– Premio per il gradimento del pubblico. 

Ad assegnare i riconoscimenti saranno una giuria tecnica esterna e una giuria popolare, composta dalla totalità degli spettatori paganti presenti in sala. Entrambe dovranno esprimere il proprio voto con modalità differenti al termine di ogni spettacolo: la giuria stabilirà il vincitore del premio per il gradimento del pubblico mentre gli altri riconoscimenti saranno attribuiti dalla giuria critica.

Il primo premio assoluto “Festival Serpente Aureo” consisterà in ricamo a tombolo raffigurante il logo del festival, che sarà realizzato dall’associazione “Il Merletto di Offida”.

(red)

Ophis news – scarica gratis l’app per Android e resta sempre informato su notizie ed eventi di Offida direttamente sul tuo smartphone/tablet.